Cultura

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- Antica usanza siciliana delle “burle” nel giorno dei SANTI INNOCENTI

Tra le tante tradizioni siciliani, una veramente curiosa è quella delle “burle” nel giorno dei SANTI INNOCENTI. Il 28 dicembre la Chiesa romana celebra il martirio dei bambini fatti uccidere

Cultura

San Giovanni Evangelista e la porta del solstizio invernale

Il 27 dicembre la Chiesa ricorda San Giovanni Evangelista, nel solstizio invernale, il cui corrispondente San Giovanni Battista è festeggiato il 24 giugno, nel solstizio d’estate. Essi sono posti a

Barrafranca

Campagna di sostegno della Cultura barrese 2019

Dal 1 dicembre 2019 e per tutto il periodo natalizio, il Salotto artistico letterario “Civico 49” di Barrafranca (EN) ha lanciato una campagna a sostegno della cultura barrese dal titolo

Arte Mostre Musei

“Cantannu di Rosa” un cd dedicato a Rosa Balistreri

La Società Storica Catenese è un’associazione culturale fondata nel 1955. Ha lo scopo di mantenere vivo l’aspetto artistico, di difendere l’aspetto storico e monumentale, di promuovere attività culturali e di

Libri

Un viaggio verso la “Sicilia” di Nadia Scanziani

In quanti si sono soffermati,ad ammirare con stupore e curiosità, nella nostra amata Sicilia?! Sono migliaia e decine di persone,tra viaggi, scritti e ritratti. A ripercorrere,con parole ed immagini, lo

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “I bambini e i doni dei morti”. La festa siciliana dei murticiddi.

Il 2 novembre ricorre la “Commemorazione dei defunti”, chiamata dai siciliani la Festa dei Morti. La festività fu celebrata per la prima volta dalla Chiesa nel 998, per disposizione di

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Quannu Annunziata veni di luni, si fa festa a Muntrauni”- sentenziava un antico detto barrese

I barresi, da buoni siciliani, motteggiavano su tutto. Alcuni detti traevano spunto da favole o leggende narrate per meravigliare e stupire grandi e piccini. Uno di questi detti trae spunto

Barrafranca

“C’era una volta… I cunta” raccolta di antichi racconti popolari a cura di Diego Aleo

“C’era una volta… il nonno che, nelle serate invernali davanti al calore emanato dalla “conca” (braciere), raccontava ai nipotini i “cunta”, i racconti popolari di una volta che avevano come

Libri

LIBRI. A Grammichele si presenta Carlo Maria Carafa, Ambasciatore e Legislatore il nuovo saggio di Salvatore Gandolfo

Catania. La Sicilia è terra ricca di storia e tradizioni. Diversi personaggi, che nel tempo sono diventati gli “illustri”, hanno dato vita sull’isola a una vera e propria fioritura, dalla

Libri

  Il Sistema Montante al Teatro Rosso di San Secondo di Caltanissetta

 La presentazione del saggio sul “Terzo livello mafioso” nella città che ha condannato il padrino di Sicindustria   Nel libro, edito da Bonfirraro, Petrotto ricostruisce con dovizia di particolari, e con

Arte Mostre Musei

Il 21 settembre a partire dalle ore 19.00 saranno aperti gratuitamente la Villa Romane del Casale e i Musei di Aidone e Enna

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019, sabato 21 settembre 2019  l’ingresso alla Villa Romana del Casale, al Museo di Aidone e al Museo Varisano di Enna, sarà gratuito

Barrafranca

“RITES ET RITUELS” di Maria Grazia Massimiani: i riti della Settimana Santa di Barrafranca in mostra a BORDEAUX

Dopo tanto lavoro, finalmente si concretizza il progetto della fotografa romana Maria Grazia Massimiani: quello di realizzare un’esposizione di foto che ritraggono i riti e i rituali della Settimana Santa

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- L’antico detto siciliano “Parabbula significa tarantula ballerina”

Alcune favole che le nostre nonne, nelle serate invernali, ci raccontavano seduti attorno alla “conca”, si terminavano con l’espressione: “Parabbula significa tarantula ballerina (o nacalora)!” che tradotto diventa “La favola

Scuola

Comincia un nuovo anno scolastico. Tutto è  pronto.  Anche i dirigenti scolastici assegnati nelle sedi vacanti.  

  In tutta la Sicilia sono, all’incirca,  un centinaio. I nuovi dirigenti scolastici, che prenderanno servizio nelle sedi assegnate lunedì 2 settembre 2019,  sono i vincitori del concorso bandito dal Ministero

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Austu e riustu è capu di ‘mmernu”, sentenziava un antico detto siciliano!

Molti sono i proverbi e detti  siciliani riguardanti il tempo e le stagioni. Chi non ricorda l’antico proverbio che sentenziava: “Austu e riustu è capu di ‘mmernu”, ossia Agosto e Settembre

Libri

Dal libro Poesie e proverbi nella parlata galloitalica di Aidone all’Albero genealogico di Filippo Cordova

Gaetano Mililli spiega il galloitalico e tramanda l’identità di un’intera comunità Enna. Torna sulla scena editoriale, per Bonfirraro editore, il novantacinquenne Gaetano Mililli già autore, presso la casa editrice, del

Piazza Armerina

Piazza Armerina (EN): spettacolo “Gianmarco Carroccia+Mogol emozioni ORCHESTRA”

Per la prima volta in Sicilia, l’08 agosto 2019 Mogol presenterà a Piazza Armerina (EN) Gianmarco Carroccia che canterà brani del grande Lucio Battisti. Sul palco Mogol, al secolo Giulio

Agira

XV Edizione di: “Tra mito e storia… Morgantina rivive”. A tavola con gli antichi: miti, vita quotidiana, archeosapori.

In continuità con la propria tradizione e grazie alla partecipazione di centinaia di figuranti-volontari, l’ Archeoclub “Aidone – Morgantina”, in sinergia con il Comune di Aidone, il Parco archeologico di

Libri

Applausi e premi per “Picciridda” di Catena Fiorello

A guardarla sembra proprio lei la “Picciridda” della famiglia Fiorello. Bassina di statura, inconfondibili gli occhiali e il suo sorriso smagliante, lo stesso sorriso che il padre ha donato ai

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Facemu la vuluntà di Diu!” tratto dalla novella LU TISTAMENTU DI LU SIGNURI

Molti dei detti popolari siciliani derivano da leggende, novelle, per lo più inventante, a sfondo moralistico. Uno di questi è il detto “Facemu la vuluntà di Diu!” che spesso riteniamo.

Libri

Trapani. Rais, mito e storia: Gioacchino Cataldo, l’ultimo rais di Favignana, rivive attraverso la penna di Massimiliano Scudeletti

«Queste pagine sono sì un romanzo della vita di un uomo non comune, ma anche la storia di una intera comunità nell’evolversi di più stagioni. Irripetibili e quindi prezioso documento».

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- il “rito della chiave” nel giorno in cui si festeggiano i santi Pietro e Paolo

La devozione popolare contadina ha sempre cercato aiuto e consiglio presso i Santi, mediante arcani “rituali” atti a proteggere o prevedere il futuro della propria famiglia. Nel giorno in cui

Cultura

Il sonno di San Giovanni e San Giovanni e le streghe-antiche leggende popolari legate al culto di San Giovanni Battista

La notte di San Giovanni cade tra il 23 e il 24 giugno, dopo il solstizio d’estate, ed è una notte carica di ritualità magiche, la notte dell’impossibile, dei prodigi,

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- Le origini dell’antico detto “Troppa grazia Sant’Antonio!”

In occasione dei festeggiamenti in onore di sant’Antonio di Padova, che si svolgono il 13 giugno, vogliamo riproporre un detto molto antico che recita:“Troppa grazia Sant’Antonio!”.  Usato solitamente quando si

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità: “Hannu a passari sti vintinovi anni, unnici misi e vintinovi jorna!”

Chi lo ricorda? Chi non ha mai detto, sospirando, “Hannu a passari sti vintinovi anni, unnici misi e vintinovi jorna!”. Con questo detto, che riprende gli ultimi versi di un

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità: “Fidi ti salva no lignu di varca”- antico proverbio siciliano

Chi non ha mai sentito pronunciare la frase: “Fidi ti salva  no lignu di varca” (Fede ti salva  non già legno di barca). Da dove deriva questo proverbio? Spulciando tra i testi