Convegno internazionale di studi “Il teatro e la festa. Il tempio, la piazza, la scena”

Convegno internazionale di studi “Il teatro e la festa. Il tempio, la piazza, la scena”

Il Museo internazionale delle marionette A. Pasqualino di Palermo sarà lo scenario del Convegno internazionale di studi “Il teatro e la festa. Il tempio, la piazza, la scena” che si terrà dal 16 al 18 novembre 2021. Il convegno è promosso dalla Fondazione Ignazio Buttitta, in collaborazione con la Fondazione Humanismus Heute, l’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, dal Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, dalla Fondazione Federico II, dal Centro di ricerca e studi su Carnevale, Maschera e Satira di Putignano, dall’ERSU di Palermo. L’incontro ha l’obiettivo di analizzare i diversi aspetti delle differenti tradizioni sceniche e performative di contenuto religioso nel mondo antico e moderno, con particolare attenzione agli aspetti rituali delle rappresentazioni. Di interesse è anche lo spazio scenico, sia esso un luogo sacro, uno spazio pubblico urbano o extraurbano, e la sua configurazione e sacralizzazione. Il Comitato scientifico, composto da Ignazio E. Buttitta, Rosario Perricone e Bernhard Zimmermann, ha affidato le relazioni a demologi, antropologi, storici, sociologi e studiosi della tradizione letteraria che hanno dedicato la loro attenzione alle forme di drammatizzazione cerimoniale, dal rito templare al teatro sacro, dalle danze rituali alle processioni figurate. L’iniziativa è realizzata nell’ambito del 46° Festival di Morgana, che quest’anno ha per tema “Il Teatro d’immagine del Mediterraneo” e si terrà dall’11 al 21 novembre.

PROGRAMMA DEL CONVEGNO Palermo, Museo internazionale delle marionette A. Pasqualino dal 16 al 18 novembre 2021

16 NOVEMBRE

0re 9.00

SALUTI INAUGURALI

Presiede MICHELE COMETA

NATALE SPINETO, Università degli Studi di Torino, Gioco, festa e teatro tra finzione e realtà. I santi mimi

CONCETTA MASSERIA TORELLI, Università degli Studi di Perugia, Orvieto, Atene, Siracusa: una festa per Dioniso

Ore 11.00

PAUSA CAFFÈ

PIETRO GIAMMELLARO, Sapienza Università di Roma, Il mendicante alla festa: dall’accattonaggio individuale alla questua rituale nella Grecia antica

CHRISTIAN ORSENIGO, Museo Civico di Crema e del Cremasco, Rappresentazioni e performance rituali nell’antico Egitto: il caso del genio benevolo Bes

PAOLO MARINI, Museo Egizio, Torino, “Aton, ti levi bello all’orizzonte del cielo”: rappresentazioni rituali sulle talatat del Museo Egizio

Ore 15.00

Presiede PAOLO SCARPI

FREDERICK NAEREBOUT, Leiden University, Netherlands, Mobilization and communication revisited. A quarter century of public events, performativity and theatricality (intervento on line)

DARIO TOMASELLO, Università degli Studi di Messina, Dalla piazza al teatro: Forme di conversazione ed evoluzione del Cunto

GIOVANNI PIZZA, Università degli Studi di Perugia, CARMELO PIZZA, Liceo Virgilio, Roma, Sentimento e costruzione dello spazio nelle azioni fisiche di un laboratorio teatrale nel territorio della Città di Roma

Ore 16.30

PAUSA CAFFÈ

ANGELA BELLIA, Cnr-Ispc, Riattualizzazioni drammatiche ed epifanie sonore nello spazio sacro

ANNA TIZIANA DRAGO, Università degli Studi di Bari, Maghi, stregoni e ciarlatani: su una messinscena di magia d’amore in età imperiale (intervento on line)

PIERCARLO GRIMALDI, Già Rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche, DAVIDE PORPORATO, Università del Piemonte Orientale, Dove va la festa? Traiettorie quali-quantitative dell’Atlante delle Feste Popolari del Piemonte (intervento on line)

17 NOVEMBRE

Ore 9.00

Presiede ROSARIO PERRICONE

BERNHARD ZIMMERMANN, Albert-Ludwigs-Universität Freiburg, Il teatro filosofico di Platone e la commedia del V secolo

MARCELLO MASSENZIO, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Alcesti o dell’”amour fou”

FRANCESCO PAOLO BIANCHI, Heidelberger Akademie der Wissenschaften / Albert-Ludwigs-Universität Freiburg, La festa e il teatro: i drammaturghi e il mondo delle feste

Ore 10.30

PAUSA CAFFÈ

PIERO TOTARO, Università degli Studi di Bari, Scherzare con i Santi medici. La scena di incubatio presso il tempio di Asclepio nel Pluto di Aristofane (intervento on line)

ALESSANDRO SAGGIORO, Sapienza Università di Roma, Aristofane e il movimento immobile del pantheon di Eirene

MASSIMO CULTRARO, Cnr-Ispc, Università degli Studi di Palermo, Un ballo in maschera. Tradizioni sceniche di contenuto religioso nell’Egeo prima di Omero

Ore 15.00

Presiede GABRIELLA D’AGOSTINO

FERDINANDO MIRIZZI, Università degli Studi della Basilicata, L’esperienza del pellegrinaggio a San Giacomo di Compostella tra scritture agiografiche, tradizione orale e rappresentazioni sceniche

GIOVANNI KEZICH, UMSe rete etnografica dei piccoli musei ed ecomuseale Provincia autonoma di Trento, ANTONELLA MOTT, Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, Oltre la Passione: forme della Cena eucaristica e della Natività nel rito mascherato carnevalesco

VALERIO PETRARCA, Università degli Studi di Napoli Federico II, La natura testuale della festa. Il caso della “Nulda” presso i Gizey tra Camerun e Ciad

Ore 16.30

PAUSA CAFFÈ

LIA ZOLA, Università degli Studi di Torino, Un trono di spade nella Siberia orientale: la festa di Yhyach tra persistenze e trasformazioni

ALESSANDRO LUPO, Sapienza Università di Roma, La decapitazione del serpente: vitalità e plasticità di un motivo mitologico nelle pratiche coreutico-rituali dei Huave di Oaxaca

LIA GIANCRISTOFARO, Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara, L’antropologia fatta da un letterato. Note su Giovanni Verga e la festa (intervento on line)

18 NOVEMBRE

Ore 9.00

Presiede MARCELLO MASSENZIO

JOSÉ ANTONIO GONZÁLEZ ALCANTUD, Universidad de Granada, Teatro rituale, spazio pubblico e movimento sociale. Il caso de Macael (Andalusia), 1990-2020

JOSÉ LUIS ALONSO PONGA, Universidad de Valladolid, Las fiesta de las Cantaderas (León): de discurso del poder hegemónico a escenario de la identidad leonesa

PILAR PANERO GARCÍA, Universidad de Valladolid, Una devoción popular: el lavatorio del Cristo de la Salud de Alaejos (Valladolid)

Ore 10.30

PAUSA CAFFÈ

GIOELE ZISA, Università degli Studi di Palermo, ʿAli e Rostam, due volti della stessa eroicità. Valori preislamici e mistica sciita nel teatro tradizionale iraniano naqqāli

IGOR SPANÒ, Università degli Studi di Palermo, Dal tempio alla piazza: il Karakāṭṭam o ‘danza della brocca’ tra modelli antichi e innovazioni contemporanee

SALVATORE D’ONOFRIO, Università degli Studi di Palermo, Faremo un gran festino!

Ore 15.00

Preside IGNAZIO BUTTITTA

ANDREA GOVINDA TUSA, Università degli Studi di Palermo, Dinamiche del carnevale pantesco tra passato e presente

ANTONINO FRENDA, Università degli Studi di Palermo, I ritorni di Persefone. Performances e immaginari demetrici nell’agrigentino tra continuità e mutamento

SEBASTIANO MANNIA, Università degli Studi di Palermo, Contestare in maschera. Spazi sociali, performance cerimoniali e simbolismo rituale del carnevale in Sardegna

Ore 16.30

PAUSA CAFFÈ

GIOVANNI ISGRÒ, Università degli Studi di Palermo, Origini e sviluppi della drammatica sacra in Sicilia

EUGENIO GIORGIANNI, Università degli Studi di Palermo, Invitare Dio a casa. Celebrazione collettiva, articolazione spaziale e dinamiche transculturali della festa del Ganapati a Palermo

SERGIO BONANZINGA, Università degli Studi di Palermo, Le rappresentazioni drammatico-musicali della Natività in Sicilia

Comitato scientifico: Ignazio Buttitta, Rosario Perricone, Bernhard Zimmermann

Coordinamento organizzativo: Rosi Pollara, Rossella Valentino

Segreteria: Alessandro Bruno, Riccardo Incandela, Claudia Urzì, Andrea Scozzari

Informazioni: Fondazione Ignazio Buttitta, via Giovanni Di Giovanni, 14 – Palermo, tel. 091 7026433 – 339 1852655

fondazione.buttitta@yahoo.it www.fondazioneignaziobuttitta.org

Sede dei lavori: Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino Palermo, P.tta A. Pasqualino, 5

Streaming del Convegno www.fondazioneignaziobuttitta.org https://www.festivaldimorgana.it/dirette/ e sulle pagine FB MuseoMarionette e Fondazione Ignazio Buttitta. Green Pass obbligatorio. Ingresso con prenotazione obbligatoria. (Fonte: Fondazione Ignazio Buttitta)

RITA BEVILACQUA

Previous Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. sig. Lo Presti Alessandro di anni 84
Next PIETRAPERZIA.Non c'è 3 senza 4. Ricordiamo sempre la promessa fatta in campagna elettorale