Palermo. “30 Libri in 30 Giorni”: si presenta il volume di Pietro Massimo Busetta “La rana e lo scorpione. Ripensare il Sud per non essere né emigranti né briganti”

Palermo. “30 Libri in 30 Giorni”: si presenta il volume di Pietro Massimo Busetta “La rana e lo scorpione. Ripensare il Sud per non essere né emigranti né briganti”

- in Cultura

Nell’ambito dell’iniziativa “30 Libri in 30 Giorni”, promossa da BCsicilia, si presenta martedì 26 Marzo 2024 alle ore 18,00, presso il Complesso Monumentale S. Antonino dell’Università di Palermo, Aula P1058 (primo piano) in Piazza S. Antonino, 1 a Palermo, il volume di Pietro Massimo Busetta “La rana e lo scorpione. Ripensare il Sud per non essere né emigranti né briganti”. Dopo i saluti di Vincenzo Pinello, dell’Università di Palermo è previsto l’intervento del Segretario dell’Assostampa Sicilia Giuseppe Rizzuto. Coordina Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia. Sarà presente l’Autore. L’incontro è organizzato da BCsicilia e dalla Casa Editrice Don Lorenzo Milani. Per informazioni: email segreteria@bcsicilia.it – Tel. 346.8241076.


Il libro. Il volume è un appello alla mobilitazione civile e democratica per evitare che il Paese si spacchi. La metafora dantesca dei gironi infernali usata per classificare le responsabilità o irresponsabilità di Enti e persone. Senza sconti per nessuno e senza peli sulla lingua si chiamano in causa i tanti che a voce si dichiarano a favore del Mezzogiorno. Tra passato, presente e futuro si mette in evidenza come l’approccio verso le problematiche del Mezzogiorno sia stato sempre “leggero”. Sotto la lente il Governo Draghi e le ultime elezioni, parlando di quello che viene definito lo scippo del Recovery Plan, non dimenticando il fallimento della Lega, della “rivoluzione” dei Cinque stelle e il fenomeno “Reddito di cittadinanza”. Uno sguardo alla prospettiva del Mediterraneo, una forte critica a una pubblicistica nazionale mirata a far sentire i meridionali inferiori. Infine, l’appello ai liberi e forti per evitare l’ipotesi Cecoslovacchia, o l’ipotesi Jugoslavia. O peggio l’ipotesi Catalogna.
L’autore. Pietro Massimo Busetta, ordinario di Statistica economica, nel Cda della Svimez dal 2015, presidente di IS.ES.ST. (Istituto Esperti Studi Territoriali), presidente della Fondazione Curella dal 1985 al 2018 e di diverse banche, è stato editorialista del «Sole 24 ore», «Affari e Finanza» «la Repubblica», «Giornale di Sicilia» e di «la Sicilia», oggi «Quotidiano del Sud». Ha pubblicato oltre 100 paper e 20 volumi tra i quali Gabbie Salariali (con S. Sacco), 1992 e per Rubbettino Il Coccodrillo si è affogato (con R. Masera), 2018, La curatela di Mezzogiorno Bancorotto, 2019 e Il lupo e l’agnello, 2021.

You may also like

Presentazione delle attività dell’IRCCS Oasi alla ministra per le Disabilità

n occasione della visita della ministra per le