PIETRAPERZIA. Mirabile descrizione del castello Barresio.

PIETRAPERZIA. Mirabile descrizione del castello Barresio.

- in Pietraperzia

Ad illustrare, con parole e immagini, l’antico maniero, l’architetto pietrino Armando Laurella. Lui abita, ormai da diversi anni, a Modica (provincia di Ragusa) ma non dimentica mai la sua amata Pietraperzia dove Armando Laurella è nato e cresciuto. Il professionista pietrino ha realizzato un disegno a colori del castello e del territorio circostante. Lui ha riprodotto, tra l’altro, un ambiente bucolico. Questa la descrizione con le parole di Armando Laurella:”Il CASTELLO BARRESIO di Pietraperzia. I poderosi resti di ciò che fu simbolo di potere, roccaforte destinata ad assicurare il dominio e la difesa del territorio e del borgo e ad ospitare la dimora dei suoi signori, la potente famiglia Barresi. Architettura formidabile e ardita con torri, mastio e mura elevate su costa a strapiombo da costruttori dalla perizia sorprendente. Fortilizio imprendibile posto a guardia della valle del Salso, punto fra i più strategici dell’isola”. “Oggi, per quanto in grande rovina, – scrive Armando Laurella – conserva il potere di suscitare riverenza in chi attraversa la valle su cui domina da mille anni”. E conclude: “Flaubert scrisse che “le rovine fanno  sognare e donano poesia al paesaggio” e le rovine di questo castello possiedono il fascino malinconico e dolente che gli artisti e i poeti romantici avrebbero definito “SUBLIME”. GAETANO MILINO

You may also like

CONVEGNO: DEMENZA, emergenza del terzo millennio

CONVEGNO: DEMENZA, emergenza del terzo millennio