PIETRAPERZIA. Grande festa per il secondo anniversario dell’associazione “Amici della Biblioteca”.

PIETRAPERZIA. Grande festa per il secondo anniversario dell’associazione “Amici della Biblioteca”.

PIETRAPERZIA. Si è tenuta nella sala conferenze dell’ex convento Santa Maria di Gesù di piazza Vittorio Emanuele. Al tavolo dei lavori la presidente dell’associazione Lucia Micciché oltre alla segretaria e cassiera Ilenia Di Perri e all’addetto culturale Francesco Lalomia. Tra il pubblico in sala anche l’assessore Laura Corvo e il bibliotecario Antonio Caffo. Ad apertura degli interventi, Francesco Lalomia ha comunicato che l’associazione ha donato ala biblioteca comunale di Pietraperzia 40 volumi. La scelta dei libri per il loro acquisto da parte degli “Amici della Biblioteca” è mirata a soddisfare l’interesse dei lettori. “Il nostro scopo – ha continuato Lalomia – è quello di invogliare la gente ad amare i libri e a ritirare i volumi in diversi punti del paese per leggerli e, al termine, restituirli”. Ilenia Di Perri ha illustrato le iniziative sviluppate da “Amici della Biblioteca” e le progettualità future. Lei ha poi continuato: “Tanto lavoro e tanta passione denotano amore per Pietraperzia e per la biblioteca”. “La spesa più cospicua sostenuta dalla nostra associazione – ha continuato la Di Perri – quella per la donazione dei libri per bambini e ragazzi”. Ha poi parlato dei progetti sviluppati come “Lettura Creativa”, e “Alla scoperta del nostro territorio”. “Questi progetti – ha continuato Ilenia Di Perri – contribuiscono allo sviluppo dell’amore verso il nostro territorio e nei confronti della biblioteca”. Altri progetti sviluppati, la rappresentazione de “La tragedia di San Domenico” e la commemorazione del maestro Vincenzo Laurella”, “Abbiamo conseguito – ha concluso Ilenia Di Perri – risultati lusinghieri apprezzati e capiti dalla gente”. Lucia Micciché: “”Sono passati due anni da quando abbiamo sviluppato l’idea di costruire insieme una biblioteca che diventi scuola e casa aperta a tutti, grandi e piccini. Il sogno che la nostra biblioteca prendesse vita plasmandola a misura di utente e dedicando maggiore tempo ai piccoli lettori prende forma”. “La biblioteca – ha continuato Lucia Micciché – richiede più volumi per l’infanzia e l’adolescenza. Siamo un gruppo di persone che, con notevole consapevolezza, nutre fiducia e contribuisce economicamente per andare avanti e per guardare al futuro”. Ha citato poi i progetti svolti tra cui “Lettura creativa”, “Conosciamo il nostro territorio”, “Festa del Libro” con laboratori creativi e concorsi vari. Tra i progetti da sviluppare “Libro a più mani” per la realizzazione di un volume con un unico tema cardine: narrare il nostro paese in una forma mai presentata prima. Una squadra di appassionati della storia di Pietraperzia e della Sicilia si riunisce periodicamente per la stesura delle varie parti del libro che si scandisce in epoche diverse. Durante il suo intervento, Lucia Micciché ha ringraziato, tra gli altri, i favolieri Patrick Meli, Eleonora Vitale, Caterina Balsamo, Caterina Messina. Ringraziamenti anche per i formatori Rosanna Buttiglieri, Ilenia Di Perri, Federica Spataro, Federica Tamburello. Tra i progetti futuri la riproposizione della “Festa del Libro”, “Mappa Libri” e “Lotteria di Natale”. Nuove proposte anche Miniguide in estate per la scoperta del territorio, poesie di Michele Miraglia, dialogo aperto con l’insegnate Giovanni Culmone sulla Pietraperzia antica. Altri progetti in cantiere un corso gratuito per la realizzazione di un cartone animato e “Presento un libro a scuola”. Al termine, rinnovo del tesseramento e rinfresco nel chiostro dello stesso ex convento Santa Maria di Gesù. Le due torte preparate dalle abili mani del pasticciere Patrick Meli. GAETANO MILINO

Previous Troina. Pioggia di finanziamenti dalla protezione Civile Regionale
Next BARRAFRANCA. Gioia ed emozione alla festa di pensionamento di Maria Pillitteri.