ENNA. All’Ordine dei Medici si parla di “Infezioni gravi del cavo orale” e farmaco-resistenza 

ENNA. All’Ordine dei Medici si parla di “Infezioni gravi del cavo orale” e farmaco-resistenza 

- in Enna

La scorsa settimana, presso la sede dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Enna, organizzato dalla CAO, la Commissione Albo Odontoiatri si è svolto il corso dal titolo: “Infezioni gravi del cavo orale“. “È il primo di una serie di incontri rivolti agli odontoiatri – spiega il dottore Carmelo CassaràPresidente della CAO –  che hanno come scopo l’aggiornamento costante dei colleghi dentisti, affinché possano svolgere la loro professione in sicurezza, nell’ottica della salvaguardia della salute dei pazienti”. Varie sono le infezioni che possono colpire il cavo orale, sia batteriche che virali. In alcuni casi possono essere talmente gravi – come hanno sostenuto i presenti – che se non diagnosticate e trattate nei tempi giusti, possono degenerare. Per tanto gli odontoiatri hanno una grossa responsabilità nell’intervenire sia farmacologicamente, che manualmente, mettendo in atto tutte le loro conoscenze chirurgiche. Tra gli argomenti discussi anche la farmacoresistenza, “un problema che quotidianamente affligge i nostri pazienti e purtroppo spesso la colpa è in parte nostra”, ha dichiarato il relatore Gaetano Bellorofonte specialista in Odontostomatologia e responsabile della Chirurgia Orale dell’Ospedale di Comiso. Focus centrale dell’evento, “l’antibiotico resistenza”, determinata negli ultimi anni, dall’uso errato di questi farmaci e dall’abuso fatto, con una medicina “fai da te” incapace di valutare se l’infezione sia di carattere batterica o virale. La farmaco-resistenza, come spiegato anche durante l’appuntamento all’Ordine di Enna, è in aumento in molti Paesi, rendendo problematica la cura di molte infezioni.  Altra faccia della medaglia è che la riduzione dell’efficacia del trattamento determina il prolungarsi della contagiosità dei pazienti e quindi l’aumento del rischio di diffondere possibili focolai epidemici. “La farmaco resistenza  – chiosa il presidente Carmelo Cassarà – se non si mettono in atto delle strategie efficaci, può diventare la prossima emergenza sanitaria mondiale, con esiti ancora più gravi rispetto alla pandemia da Covid-19, che tutti abbiamo subito. È per questo che dobbiamo correre ai ripari, promuovendo un utilizzo coscienzioso dei  farmaci e degli antibiotici.”. Il corso di aggiornamento è stato realizzato con la collaborazione, sia per la parte scientifica che per quella organizzativa, dai componenti della Commissione albo odontoiatrico di Enna, i medici: Antonino Carmelo Cassarà, Vito Incarbone, Federico Cassarà, Palmina Guagliardi, Maria Elena Nocera. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. VIDEO.Festa a scuola con gli ex alunni e con i piccoli allievi di oggi.

 L’omaggio tributato all’insegnante di Scuola dell’Infanzia Giovanna Di