La scuola media “Don Milani” ripropone l’evento LA DOLCEZZA DELLA SOLIDARIETÀ

La scuola media “Don Milani” ripropone l’evento LA DOLCEZZA DELLA SOLIDARIETÀ

- in Barrafranca, Scuola

La dolcezza della solidarietà- scuola Don MilaniVenerdì 28 ottobre 2016 nella scuola Don Milani dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” di Barrafranca (EN) si è svolto l’evento “LA DOLCEZZA DELLA SOLIDARIETÀ”. Questo fa parte del progetto scolastico sulla continuità tra le classi quinte della scuola primaria e le prime della scuola secondaria di primo grado. Al progetto hanno partecipato gli alunni della 1, 2 e 3 A del tempo prolungato,  della 1B e della 1C del plesso Don Milani.

L’evento si svolge a cavallo della festa di Halloween e della festa siciliana dei Morti. Lo scopo è di far conoscere entrambe le tradizioni attraverso la loro origine, il loro sviluppo e l’attuale svolgimento. Si tratta di ricordare e portare avanti le tradizioni locali, come la festa dei Morti, dei regali che i cari defunti portano ai bimbi, la visita al cimitero. Allo stesso tempo, ci cerca di far conoscere, nella giusta prospettiva, quella più recente di Halloween. Come dice il nome, Halloween (All Hallows Eve)è una festività celtica che si svolgeva tra la notte del 31 ottobre e il 1 novembre. Questa notte era chiamata, nella cultura celtica, Nos Galan-Gaeaf, cioè notte delle calende d’inverno, ed era il momento di maggior contatto tra il mondo dei vivi e quello dei morti. In seguito fu chiamata Halloween, il cui termine rappresenta una variante scozzese del nome completo All Hallows’ Eve, cioè la vigilia di Ognissanti. Un incontro tra culture diverse!

Giorni prima, gli alunni delle classi partecipanti, coadiuvati dai loro insegnanti, hanno studiato entrambe le tradizioni e da ciò è scaturita la preparazione e l’allestimento di due tavoli simbolo delle due feste.La dolcezza della solidarietà- scuola Don Milani Gli alunni della 1B, grazie all’aiuto dei genitori, hanno portato fiori, crisantemi, lumini e dolci tipici della festa dei Morti, mentre quelli della 1C hanno portato dei dolci e realizzando in classe fantasmini, zucche e tanto altro che caratterizzano la festa di Halloween.

Giorni prima, gli alunni delle classi 2 e 3 A hanno preparato a scuola alcuni dolcetti che la mattina di venerdì 28 sono stati portati in regalo alle classi quinte della scuola primaria dell’Ist. Comp. “S.G. Bosco” dagli alunni della 1 A. Per questo motivo l’evento è chiamato LA DOLCEZZA DELLA SOLIDARIETÀ. Lo scopo è di donare un dolce in cambio di regali che, durante le attività scolastiche che si svolgeranno a Natale, saranno devoluti in beneficenza alle famiglie più bisognose. I ragazzi della 1 A si sono recati al plesso Bosco e Novelli a portare i loro dolci agli alunni delle quinte, i quali hanno ricambiato donando, a ognuno di loro, dei dolcetti e alcuni regali che saranno devoluti in beneficenza. Il tutto si è svolto in un clima di allegria, tra la recita di preghiere in dialetto sulla festa dei Morti, canti e suoni eseguiti con la chitarra dall’alunno Gabriele Caputo, che frequenta la classe 1B del plesso Don Milani, accompagnato dal prof. Francesco Pantusa.

Rita Bevilacqua

You may also like

ASP Enna. Elogio per il reparto di Rianimazione e Anestesia dell’Ospedale Basilotta di Nicosia

“Con la presente, vorrei ringraziare a mio nome