Pietraperzia. Un successo l’attività di volontariato per i bisognosi

Pietraperzia. Un successo l’attività di volontariato per i bisognosi

Raccolti 1300 Kg di alimenti

Giuseppe Rabita ed Osvaldo William BrugnoneOltre 1300 kg di alimenti. E questo il bilancio della col- letta alimentare a Pietraperzia. Una squadra di oltre 50 volontari si sono alternati davanti ai supermercati e negozi di generi alimentari invitando la gente a comprare qualcosa per la distribuzione alle famiglie in difficoltà. Sono ormai 19 anni che la Fondazione banco alimentare organizza questa colletta a cui partecipano i gruppi ecclesiali di Pietraperzia partecipano. Quest’anno la novità è stata data dal fatto che i volontari italiani erano presenti anche a Parigi per dare un segnale forte di voglia di ricominciare a vivere dopo le stragi e di occuparsi anche lì dei più bi
sognosi. I volontari di Pietraperzia, oltre ai negozi locali, sono stati presenti anche a Caltanissetta dove c’era necessità di sopperire alla carenza di personale in un supermercato della periferia.
<(Le derrate raccolte – afferma mons. Giuseppe Rabita, presidente della Caritas Cittadina – sono state accumulate nel deposito prowisorio di Caltanissetta dove verranno distribuite in vista delle prossime festività natalizie agli enti e parrocchie convenzionate. A Pietraperzia la Caritas interparrocchiale, costituita dalle due parrocchia della Chiesa Madre e della Madonna delle Grazie, è attiva da circa vent’anni e ha sede presso la Chiesa di 5. Giuseppe».
«Raccoglie e distribuisce – afferma il parroco Osvaldo Brugnone – abiti usati ma in buone condizioni, viveri e aiuti anche economici nei limiti delle disponibilità economiche. Tali somme sono reperite dalle cosiddette “cartelle”, cioè le offerte fatte in occasione dei funerali per suffragare l’anima dei defunti».
«Nel dettaglio a Pietraperzia – afferma l’ms. Giuseppina Marotta – si sono raccolte: 937kg di pasta; 88kg di zucchero; 202 litri di latte; 161 kg di pelati; 7 kgdi riso; 22 kgdi farina e 26kg di legumi e molti altri oggetti per bambini».
GIUSEPPE CARA

Previous La Barrese vince il derby con il Nicosia 2-0 ed è a ridosso delle "Big" in classifica
Next Grave incidente sulla SS191 tra Barrafranca e Pietraperzia, due barresi ricoverati e un pietrino morto