PIETRAPERZIA. 2 Novembre 2022.  Chiusa da quattro anni la bretella per la SS640

PIETRAPERZIA. 2 Novembre 2022. Chiusa da quattro anni la bretella per la SS640

. Sono passati quattro anni esatti dalla sua chiusura al traffico. A giorni incontro fra il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina e i vertici Anas di Palerrmo per fare il punto della situazione.

L’interdizione al traffico era stata decretata il 2 novembre 2018 per una frana che si era verificata sul viadotto Villano 1, al chilometro 13 e a circa tre chilometri e mezzo dall’abitato di Pietraperzia. Ora sembra che si intraveda la luce in fondo al tunnel. Per il risanamento dell’arteria, dei fondi erano stati stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e Lavori Pubblici. I lavori di ripristino erano stati consegnati alla ditta Giuseppe Ricciardello il 30 giugno 2021. Erano Iniziati il 20 luglio 2021. Gli interventi si sarebbero dovuti concludere il 25 febbraio 2022. Il ritardo sul ruolino di marcia, al 2 novembre 2022, è, quindi, di 250 giorni, più di otto mesi. A ritardare il completamento dell’opera ci si areno messi, tra l’altro, dei problemi di carattere amministrativo che, a partire dallo scorso mese di maggio, avevano bloccato gli interventi per circa due mesi. Qualche settimana dopo la ripresa dei lavori, si era deciso di mettere in opera i doppi turni che, tuttora, stanno continuando. Intanto il cancello che immette sulla bretella è aperto per consentire l’ingresso delle maestranze e dei veicoli del cantiere. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina dichiara: “Secondo le ultime notizie e dopo avere consultato i vertici Anas, mi è stato detto che i lavori stanno procedendo a ritmo serrato facendo sempre rispettare i turni”. “Molto probabilmente – aggiunge il primo cittadino di Pietraperzia – sapremo qualcosa in più dopo l’incontro che avrò a Palermo la prossima settimana, cioè dopo il sette novembre. Ho fissato un appuntamento con i vertici regionali dell’Anas e aspetto una comunicazione attraverso cui mi verrà comunicato il giorno e dopo avremo più notizie”: Il sindaco Salvuccio Messina continua: “Speriamo che il tempo continui ad essere clemente e continui ad aiutarci. Capisco, dall’altro lato, che c’è il rovescio della medaglia della siccità ma, per quanto riguarda i lavori sulla bretella, il tempo sta aiutando molto. Mi è stato detto che de4bbono provvedere a rimettere in sesto i giunti e al manto di asfalto. Stando a queste notizie sembra che siamo agli sgoccioli. Tuttavia sapremo qualcosa in più dalla prossima settimana in poi”. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina conclude: “Da quando sono stato eletto sindaco, due anni fa, non ho smesso e non smetterò mai di fare pressioni all’Anas affinché venga restituita, al più presto possibile, la fruizione della bretella. Ci sono notizie confortanti e io, dall’inizio dei lavori, ho reiterato i viaggi per Palermo per incontri con i vertici regionali Anas con i quali siamo costantemente in contatto. Io non smetterò mai di sollecitare la soluzione della problematica. Questo è il primo punto del mio programma elettorale: ridare la bretella a Pietraperzia anche per un fattore economico e per far sì che quanti percorrono la bretella – anche le persone dei paesi viciniori che giornalmente percorrono l’arteria – siano messi nelle migliori condizioni possibili. I lavori continueranno fino al loro completamento proprio per restituire tale arteria ai numerosi utenti”. GAETANO MILINO

Previous Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. sig. Costa Giuseppe di anni 84
Next TRANSIZIONE ENERGETICA. MACS presenta Mimed alla Fiera di Rimini Key Energy, dall’8 all’11 novembre 2022.