PIETRAPERZIA. Dolore e costernazione in paese per la morte del dottore Sebastiano Nocilla.

Il professionista pietrino, 52 anni compiuti lo scorso 9 gennaio,nella mattinata di sabato 28 Maggio 2022, era andato nella sua campagna di contrada “Menta”, a pochi passi dal santuario Madonna della Cava e dall’agriturismo “San Francesco”, per bruciare delle sterpaglie che ricoprivano il suo terreno. Il luogo della tragedia si trova a circa sei chilometri dall’abitato di Pietraperzia. Ad un certo punto il professionista ha accusato un malore ed è caduto per terra. Il malore e la morte conseguente, forse per il troppo caldo sprigionato dalle fiamme. Secondo il medico legale che ha effettuato l’esame del cadavere, si sarebbe trattato di morte naturale. La Procura di Enna non ha ritenuto opportuno effettuare l’autopsia ed ha disposto la restituzione della salma ai familiari. Il corpo di Sebastiano Nocilla era stato trovato sul terreno da alcuni dipendenti dell’agriturismo “San Francesco” i quali hanno chiamato il 118 ed i carabinieri della stazione di Pietraperzia. Sul posto sono arrivati con un’ambulanza i sanitari del 118 che hanno constatato la morte dello sfortunato medico e i militari dell’Arma della stazione di Pietraperzia. Il corpo di Sebastiano Nocilla era ustionato in diverse parti. Subito dopo le formalità di rito, il corpo è stato restituito ai familiari. Sebastiano Nocilla, originario di Pietraperzia, una persona molto buona, affabile e solare con tutti, da diversi anni lavorava come medico al Pronto Soccorso dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, città nella quale si era trasferito e dove abitava insieme alla sua famiglia. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina dichiara: “Ho appreso questa triste notizia durante le celebrazioni della Santa Messa per la Giornata Diocesana per il Malato celebrata nel Santuario Madonna della Cava”. “Durante quei momenti, ho sentito la sirena dell’ambulanza e, poco dopo, ho appreso della triste notizia della scomparsa di questo medico che io conoscevo di vista ed era un bravo ragazzo”. Il sindaco Salvuccio Messina continua: “L’età e il modo in cui ha perso la vita sconvolge tutti”. È una notizia drammatica – conclude il sindaco Salvuccio Messina – che ha sconvolto tutta Pietraperzia”. Numerosi i messaggi di cordoglio su facebook. Jurij Antonio De Francisci scrive: Carissimo Sebastiano Nocilla , eri un bravissimo collega umile umano sempre pronto ad aiutare il prossimo…queste notizie mi spezzano il cuore….ti auguro ovunque tu sia pace e serenità…. Calogero Volpe: “La Vita non è uno spettacolo muto o in bianco e nero. È un arcobaleno inesauribile di colori, un concerto interminabile di rumori, un caos fantasmagorico di voci e di volti, di creature le cui azioni si intrecciano o si sovrappongono per tessere la catena di eventi che determinano il nostro personale destino. Buon viaggio Sebastiano Nocilla”. Il post di Andrea Gennuso: “Ho appreso la notizia della scomparsa del Dottor Sebastiano Nocilla persona altamente stimata da tutto il P.S. “Sant’Elia”, dai cittadini e da tanti familiari delle persone alle quali ha salvato la vita. Purtroppo non si può mai decidere il nostro destino ma per lui è stato atroce, riuscire a salvare tante vite e tante volte non riuscire a salvare la propria. RIP”. Giusy Panzica scrive: “L’immagine più bella di te … Hai amato il tuo lavoro e ti sei preso cura dei tuoi pazienti come un angelo custode … Grazie per le belle chiacchierate e per l’affetto che hai avuto verso di me … Riposa in pace dottore !!! Sebastiano Nocilla. Giusy Panzica, a corredo del suo post, pubblica una foto che ritrae Sebastiano Nocilla con il camice bianco di medico e la mascherina sul volto. Rosa Amico: “Notizie che spezzano il cuore! R.I.P. Giorgio Vitale: “Mi dispiace moltissimo, l’ho conosciuto alcuni mesi scorsi ed ho avuto modo di apprezzare la sua missionaria professione medica. Disponibile, un vero galantuomo. R.I.P.”. GAETANO MILINO

Previous GDF NSTPFT: IPTV. Contrasto del fenomeno della pirateria audiovisiva. Sequestrate 500 Risorse Web e 40 Canali Telegram
Next Procura Distrettuale Della Repubblica Presso Il Tribunale Di Catania. Operazione Easy Order. Misure cautelari per tre soggetti.