PIETRAPERZIA. Abbonamenti studenti pendolari. Un ulteriore incontro per risolvere la problematica.

PIETRAPERZIA. Abbonamenti studenti pendolari. Un ulteriore incontro per risolvere la problematica.

PIETRAPERZIA. È quanto concordato tra i genitori degli studenti pendolari e le forze politiche presenti all’incontro. La riunione,  promossa ed organizzata dal Comitato Genitori Studenti Pendolari, si è tenuta nei locali della società operaia Regina Margherita con ingresso da piazza della Repubblica. Sono stati invitati a partecipare l’Amministrazione Comunale del sindaco Salvuccio Messina, i consiglieri comunali e tutte le forze politiche locali. Presenti per il Pd il segretario sezionale Giuseppe Biondo, per “Fratelli d’Italia” il segretario locale Gianfilippo Bongiovanni, per il “Movimento 5 Stelle” Antonio Bevilacqua e per la DC il segretario Salvatore Tramontana. Presente anche il consigliere comunale Calogero Di Gloria. L’Amministrazione Comunale, pur invitata, non ha partecipato all’incontro. Gli interventi sono stati moderati dal geologo Salvatore Palascino. La pubblica assemblea si è svolta alla presenza di numerosi genitori che hanno partecipato attivamente al dibattito. Gli interventi politici sono stati tutti nella stessa direzione: condividere l’esigenza degli studenti di Pietraperzia ad avere diritto all’abbonamento e al trasporto presso le scuole superiori presenti fuori comune poiché sfavoriti rispetto ad altre comunità che hanno tali scuole nel proprio territorio. i quesiti posti dai genitori sono stati tanti e molti hanno proposto tagli in altri settori di spesa comunali per favorire lo studio dei ragazzi della comunità pietrina. Visto il successo della riunione, si è deciso di riaggiornarsi per un altro incontro per tentare di trovare la soluzione al problema. GAETANO MILINO   

Previous Italia/Ucraina: Chinnici, Giaconia e Maraventano, “ I beni e viveri raccolti alla Fiera del Mediterraneo rischiano di perdersi. Necessario Tir per trasportarli
Next NICOSIA. Visita del Comandante Interregionale Carabinieri Culqualber, Generale Riccardo Galletta.