BARRAFRANCA. “Più assessori per una maggiore democrazia?!?!”

BARRAFRANCA. “Più assessori per una maggiore democrazia?!?!”

BARRAFRANCA. Se lo chiedono i tre ex consiglieri comunali 5 Stelle Katia Baglio, Jasmin Barresi e Sandro També. “Dopo le dimissioni di 12 Consiglieri Comunali e di due dei suoi assessori, – scrivono i tre pentastellati barresi – il Sindaco Fabio Accardi si è subito attivato per la nomina dei nuovi assessori. Queste le sue parole: ”Fermo restando che nel Comune di Barrafranca è previsto un massimo di cinque assessori, non escludo di nominare un altro assessore proprio in questo momento particolare in cui gli organi elettivi non sono più presenti e quindi per una maggiore democrazia per il nostro Ente. Avere più persone che partecipano alla attività amministrativa dopo le dimissioni del consiglio comunale potrebbe servire ad avere una maggiore rappresentatività all’interno dell’Ente Comune”. “Dalle affermazioni del Sindaco – aggiungono Katia Baglio, Jasmin Barresi e Sandro També – si percepisce, a chiare lettere, l’intenzione di nominare il quinto assessore. Nomina, a suo dire, giustificata dall’assenza degli organi elettivi e di una rappresentatività all’interno dell’Ente! E continuano: “Noi, come Consiglieri comunali dimissionari e come cittadini stanchi di queste continue mistificazioni, ci teniamo a chiarire cosa sia per noi la democrazia all’interno di un Ente come quello comunale. Democrazia vorrebbe che se 12 Consiglieri comunali, tra cui 6 della stessa maggioranza del Sindaco, e due dei suoi assessori, si dimettono e chiedono a gran voce anche a lui di farlo, il Sindaco in nome della stessa democrazia che tanto professa, lo faccia! Il Sindaco, non soltanto non lo ha fatto ma si è messo alla ricerca dei nuovi assessori, preannunciando, addirittura, l’intenzione di aggiungere poltrone, confermando quali siano le priorità di questa amministrazione!!!”. Fa specie – concludono Katia Baglio, Jasmin Barresi e Sandro També – che queste dichiarazioni siano state rilasciate a seguito del giuramento dell’ultimo assessore ripescato dai vecchi, quasi contestualmente all’insediamento della commissione di indagine prefettizia nel nostro Comune. Continuiamo a chiederci e a chiedere al nostro Sindaco se per lui siano queste le priorità per il nostro Ente in questo momento così delicato e particolare! Per noi sicuramente no!!! Alessandro, Jasmine e Katia”. GAETANO MILINO

Previous BARRAFRANCA. “Sarà la Commissione di indagine a fare chiarezza”.
Next PIETRAPERZIA. Il candidato sindaco geometra Salvuccio Messina: “ Lettera ai concittadini Pietrini sul caro acqua".