BARRAFRANCA. I consiglieri comunali di opposizione chiedono lumi sull’assenza di radioluce al consiglio comunale deL 12 febbraio scorso.

BARRAFRANCA. I consiglieri comunali di opposizione chiedono lumi sull’assenza di radioluce al consiglio comunale deL 12 febbraio scorso.

BARRAFRANCA. Questo il comunicato integrale diramato da loro. Firmatari di tale richiesta sono i consiglieri comunali Alessandro Tambe’,  Katia Baglio,  Jasmine Barresi,  Kevin Cumia, Clorinda Perri,  Salvatore Cumia,  Giuseppe Ferrigno “Nell’ultimo Consiglio Comunale di giorno 12 febbraio 2020 abbiamo constatato l’assenza della locale testata giornalistica online “Radio Luce” e degli operatori che normalmente riprendono e trasmettono i lavori del Consiglio comunale di Barrafranca. Durante la seduta, chiedendo lumi sulla vicenda al sindaco, abbiamo saputo che è scaduta la Convenzione annuale tra il Comune di Barrafranca e  Radio Luce. Tale radio, essendo una piccola emittente, è finanziata con proventi propri. E’ chiaro che senza una specifica convenzione e senza quell’esiguo e simbolico contributo che il nostro Comune da a Radio Luce, la stessa non riuscirebbe a garantire alla comunità barrese il prezioso servizio pubblico di pubblicità, trasparenza e streaming dei lavori dei Consigli comunali.  La pubblicità delle sedute del Consiglio comunale è fondamentale in quanto in esso vengono adottate le deliberazioni più importanti per la comunità barrese e vengono effettuate le attività di controllo e di indirizzo dell’attività del sindaco e dell’amministrazione comunale. Pertanto, noi tutti consiglieri comunali di opposizione chiediamo che il sindaco si attivi immediatamente per il rinnovo della convenzione con Radio Luce al fine di garantire i principi di buon andamento, pubblicità e imparzialità della pubblica amministrazione previsti dall’articolo 97 della nostra carta costituzionale.  E’ assolutamente da censurare il fatto che si sia fatta decadere la precedente convenzione per la trasmissione delle sedute del Consiglio comunale, così come è da censurare il reiterato diniego a concedere lo  streaming anche delle sedute delle commissioni consiliari che i sottoscritti consiglieri  comunali di opposizione chiediamo ormai da tanti mesi.  Cogliamo l’occasione, inoltre, per comunicare ai nostri concittadini che abbiamo presentato all’attenzione del Sindaco e al Presidente del consiglio comunale, alcune interrogazioni a risposta immediata (cd. Question-time), per trattare tematiche e problematiche urgenti e cogenti.  La prima seduta seduta speciale di Question-time è stata convocata per giorno 19 febbraio 2020 alle ore 15:00. In tale seduta saranno trattate delle importanti interrogazioni. L’auspico è già in quella seduta ci possa essere la presenza dell’emittente radiofonica e televisiva di Radio Luce al fine di dare piena conoscenza della attività ispettive e di denuncia politica che questa opposizione sta conducendo”. GAETANO MILINO

Previous Concluso a Calascibetta il progetto di riqualificazione urbana “WOL per XibetArt”: Quattro visioni, tre artisti, un unico leit motiv:  l'Ambiente.
Next BARRAFRANCA. Consiglio Comunale ordinario convocato con determina N° 2 del 07/02/2020 dal Presidente del Consiglio Comunale  Giovanni Di Dio