Pietraperzia. Attività di riciclaggio al “Verga” scuola dell’ infanzia

Si è concluso il progetto sul riciclaggio “Fai la cosa giusta”.Proposto dal Comune di Pietraperzia, è un progetto di Educazione Ambientale sul Riciclo. Sono state interessate numerose classi e sezioni del comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”, dirigente scolastico il professore Giuseppe Ferro. Si è trattato, in particolare, del riutilizzo di materiali per la costruzione di manufatti. È stato previsto, tra l’altro, lo sviluppo di un percorso formativo per le sezioni di Infanzia 3, 4 e 5 anni Plesso “Verga”. Gli insegnanti coinvolti in tale progetto sono stati: Vincenzo Bevilacqua, Rosaria Carrubba, Rosaria Cassarino, Giovanna Di Romana, Concetta Maria Mendola, Dina Nestre, Rosaria Nicoletti, Rosanna,Rabita, Giusy Vasapolli. Tali sezioni, Insieme ad altre classi di Primaria e Secondaria di Primo Grado, hanno aderito al progetto volto all’informazione e alla sensibilizzazione riguardo al riciclo. I temi che sono stati proposti, hanno permesso ai bambini l’acquisizione di comportamenti corretti in materia di raccolta differenziata dei rifiuti e del riciclaggio degli stessi. I bambini, attraverso varie strategie metodologiche, sono stati avviati alla conoscenza di materiali diversi, di simboli di raccolta rifiuti, del riutilizzo e del riciclaggio di alcuni materiali – carta, plastica, latte e lattine. Sono stati attuati laboratori manipolativi con diversi gradi di difficoltà. Nei laboratori, i rifiuti di ogni giorno, sono diventati una risorsa e un oggetto particolare. Sono usciti fuori: animaletti, castelli di cartone, collane, fiori, portafiori, portafoto, quadretti e tanto altro. Tutti i manufatti creati dai bambini sono stati utilizzati per allestire una mostra dal titolo “Riciclart”. A visitare la mostra sono stati il sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua, le famiglie degli alunni e gli assessori Laura Corvo e Chiara Stuppia che hanno elogiato l’operato dei piccoli artisti. GAETANO MILINO

Previous L'amministrazione Accardi comunica il dimezzamento del canone annuo di Enel Sole
Next E' tornato alla casa del Padre Don Alessandro Geraci