PIETRAPERZIA. I funerali del dottore Sebastiano Nocilla martedì 31 maggio 2022.

PIETRAPERZIA. I funerali del dottore Sebastiano Nocilla martedì 31 maggio 2022.

PIETRAPERZIA. Saranno celebrati alle ore 16,00 dello stesso giorno nella cattedrale Santa Maria La Nova di Caltanissetta. La camera ardente è stata allestita nella stessa cattedrale “Ne danno il triste annuncio – si legge nel manifesto funebre – la moglie, la sorella, i suoceri, i cognati, i nipoti e i parenti tutti”. Altri annunci funebri sono affissi ai muri di Pietraperzia. Tra gli annunci quelli dell’Associazione “A. P. S. Pietraperzia 2000” e “Gruppo Bandistico Maestro Vincenzo Ligambi”. Intanto sono innumerevoli i messaggi di cordoglio pubblicati da facebook. Tra i messaggi anche quello del dottore Giovanni D’Ippolito, presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Caltanissetta. Nel profilo facebook di Sebastiano Nocilla una sua foto che riporta il Salmo 129, 6-7. Molto profondo e commovente il messaggio di tale Salmo: “L’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perché presso il Signore è la misericordia e grande presso di Lui la redenzione”. Sebastiano Nocilla era molto conosciuto, benvoluto e rispettato per il suo animo buono e gentile che si prestava volentieri ad aiutare quanti avessero bisogno anche al di fuori del suo orario di servizio. Il medico pietrino prestava servizio al presidio ospedaliero “Sant’Elia” di Caltanissetta come medico del Pronto soccorso dello stesso nosocomio. Niente lasciava presagire, in una ventosa giornata di fine maggio la drammatica sorte cui sarebbe andato incontro il povero dottore Sebastiano Nocilla morto nella mattinata di sabato 28 maggio 2022 nel suo terreno di contrada “Menta – territorio di Pietraperzia – mentre tentava di bonificare il suo terreno dalle erbacce e dalle sterpaglie. Il professionista pietrino, 52 anni compiuti lo scorso 9 gennaio,nella stessa mattinata di sabato 28 gennaio 2022, era andato nella sua campagna di contrada “Menta”, a pochi passi dal santuario Madonna della Cava e dall’agriturismo “San Francesco”, proprio per bruciare delle sterpaglie che ricoprivano il suo terreno. Sebastiano Nocilla, durante l’opera di bonifica del suo terreno, ha accusato un malore. È caduto per terra e,da lì a poco, è sopraggiunta la sua morte. GAETANO MILINO

Previous ENNA. “Ripartiamo Dallo Sport”: Una domenica da ricordare nel tempo.
Next Troina. Domenica 5 giugno torna la Kubbaita