Barrafranca. “Il Commissario Cittadino di Forza Italia sulle pendici di Via Catania: Silenzio assordante dal Palazzo di Citta’ sul finanziamento di 2.345.000,00 Euro.”

Barrafranca. “Il Commissario Cittadino di Forza Italia sulle pendici di Via Catania: Silenzio assordante dal Palazzo di Citta’ sul finanziamento di 2.345.000,00 Euro.”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del commissario cittadino di forza Italia Giovanni Patti.

Siamo ad un anno esatto dalla delibera approvata il 29/03/2021 dall’Amministrazione Accardi sull’aggiornamento dei prezzi e del nuovo quadro economico del progetto esecutivo delle pendici di Via Catania e assistiamo ad un silenzio assordante dal palazzo di città. Il progetto è stato finanziato dal Commissario per il Dissesto Idrogeologico Maurizio Croce su richiesta dell’Amministrazione Comunale e a Beneficiarne oltre a Barrafranca sono stati altri 8 Comuni Siciliani che hanno già concluso le gare e iniziato i lavori. Non è accettabile che Barrafranca rischia di perdere un finanziamento di un progetto esecutivo cantierabile che grazie all’impegno politico è stato finanziato dalla Regione Siciliana per un importo di Euro 2.345.000,000.

Nessun atto dal 29/03/2021 ad oggi è stato prodotto se non una semplice determina del capo del IV settore della costituzione del gruppo di lavoro. Mi sarei aspettato una velocità procedurale diversa, soprattutto adesso in un Comune amministrato da una Commissione Straordinaria con il supporto di sovraordinati ed esperti tecnici in capo ai settori funzionali dell’ente. Non si comprende questo silenzio dopo che la commissione è stata pure informata con lettera aperta del sottoscritto a Luglio 2021 sul finanziamento del progetto di consolidamento delle pendici di Via Catania e altri lavori, ottenendo peraltro una risposta celere prot. gab 932 del 22/07/2021 precisandomi “ che gli interventi e le relative attività progettuali segnalati sono già a conoscenza di questa Commissione Straordinaria che, grazie al supporto fornito da un tecnico di fiducia, sta monitorando il relativo iter procedurale “. Oggi siamo arrivati ad un anno dalla delibera di Giunta e a nove mesi dalla risposta ed ho ritenuto opportuno far notare che niente è cambiato e che probabilmente si sono fatti passi indietro. Barrafranca non può accettare di perdere questo finanziamento proprio in un momento dove i comuni si aggrappano e sono alla ricerca di risorse del PNRR e noi pur avendo la fortuna di avere in mano una opportunità consolidata rischiamo per l’inerzia di certi burocrati che se ne fregano altamente dello sviluppo del territorio di ottenere il risultato inverso. Barrafranca di recente ha saputo dimostrare il contrario, riuscendo ad ottenere un finanziamento come quello dello Stadio Comunale (peraltro anche questo in netto ritardo nei termini di consegna previsti il 3 Agosto 2021 e prorogati al 31/03/2022 ma ancora in alto mare) definanziato al Comune di Trabia ed assegnato al comune di Barrafranca che si è fatto trovare pronto con un progetto esecutivo cantierabile. Sulla carta il periodo sarebbe dovuto essere favorevole proprio perché ad amministrare non è più la politica ma lo Stato che avrebbe dovuto portare quel cambio di passo in positivo che ad oggi è poco visibile. Il mio vuole essere uno stimolo per chi oggi Amministra e per chi segue l’iter di questo progetto partito nel 2010 ma che solo nel 2021 grazie all’impegno dell’amministrazione politica è stato finanziato. Come rappresentante di una forza politica ho ritenuto opportuno dopo la lettera aperta alla commissione di rinfrescare la memoria con questo comunicato nella speranza che sia il viatico per la risoluzione della problematica e con l’inizio dei lavori nel più breve tempo possibile. Al presente comunicato allego la lettera aperta inviata alla commissione il 13/07/2021, la nota di risposta da parte della commissione prot. Gab 392 del 22/07/2021 e la delibera di Giunta del qaudro economico del progetto esecutivo approvata il 29/03/2021.

Il Commissario Cittadino di F.I.
Giovanni Patti

Previous Barrafranca. Mercato settimanale, arrivano le multe per i "Furbetti dell'indifferenziata".
Next DALL’OASI DI TROINA INNOVATIVA ATTIVITA’ PER IL TRATTAMENTO ODONTOIATRICO DELLE PERSONE CON AUTISMO E IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE SULL’AUTISMO L’IRCCS SI COLORA DI BLU