BARRAFRANCA. Attivato il nucleo di Protezione Civile cittadina.

BARRAFRANCA. Attivato il nucleo di Protezione Civile cittadina.

BARRAF4RANCA. Lo comunica il sindaco Fabio Accardi.  Servirà per gestire l’afflusso di visitatori al cimitero e l’emergenza Coronavirus.  Nei giorni scorsi il primo cittadino di Barrafranca aveva diramato un comunicato che potesse regolamentare l’afflusso della gente al cimitero per la visita ai propri cari defunti. Questo quanto dichiarato dal sindaco Fabio Accardi: “Dal 29 ottobre 2020 abbiamo attivato a Barrafranca il nucleo di Protezione Civile per il supporto alla popolazione e cioè sia per i soggetti in quarantena che hanno necessità di spesa e di acquisti di farmaci che si trovano quindi nell’impossibilità di avere parenti o qualcuno che possa dargli supporto e anche supporto alla popolazione nel caso in cui ci siano difficoltà di natura economica”.  “Abbiamo cominciato a pianificare – aggiunge il sindaco Fabio Accardi – tutte le misure che potrebbero essere utili e necessarie nel caso in cui la situazione dovesse, in qualche modo precipitare e potrebbe essere deciso un lockdown. È meglio essere pronti e preparati piuttosto che, all’ultimo momento, agire nella totale emergenza. Con Amico Soccorso abbiamo avuto delle interlocuzioni. Io ho trasmesso una nota alla Protezione Civile Regionale. Con Amico Soccorso siamo stati assieme a ritirare le mascherine che la Protezione Civile Regionale ci ha dato per la popolazione – circa 32 mila – e ora vedremo come poterle distribuire. Insomma ci prepariamo ma speriamo che non ci sia di bisogno e che rimanga  solo una sorta di allerta e senza che poi, alla fine possa servire perché tutto andrà per il meglio.  Però, dati i numeri, che abbiamo le previsioni non sono confortanti”. Il sindaco Fabio Accardi conclude: “Il consiglio e l’invito è quello di rispettare al massimo queste norme del distanziamento sociale, della mascherina e dell’igiene. In questi giorni in cui ci sarà la visita al cimitero ai propri cari defunti, l’uno e il due novembre, la Protezione Civile farà il servizio negli ingressi per evitare che si formino assembramenti. Invitiamo sempre tutti a visite brevi e ad evitare le passeggiate e che questo diventi occasione di incontro con amici e parenti all’interno del cimitero come abbiamo fatto di consueto nel passato. In più abbiamo chiesto al Corpo Forestale la possibilità della sanificazione dette strade cittadine. Ci hanno dato la disponibilità e, quindi, giorno 3 novembre dalle ore 18 in poi avverrà la sanificazione degli spazi pubblici all’aperto, quindi piazze, cortili delle scuole e delle strade principali. Più cose riusciamo a fare, meglio è”. GAETANO MILINO                

Previous BARRAFRANCA. Misure di contrasto e contenimento del rischio diffusione del virus Covid 19. - Sanificazione delle strade e degli spazi Pubblici all'aperto per giorno 3 novembre 2020
Next PIETRAPERZIA. Covid 19. Scuole di ogni ordine e grado chiuse dal 2 novembre fino a nuove disposizioni