BARRAFRANCA. Assegnate dal sindaco Fabio Accardi le deleghe assessoriali.

BARRAFRANCA. Assegnate dal sindaco Fabio Accardi le deleghe assessoriali.

BARRAFRANCA. I nuovi incarichi agli assessori dopo la ricomposizione della giunta comunale e la nomina di due nuovi assessori in sostituzione dei dimissionari Danila Flammà e Giuseppe Aiello. Queste le deleghe attribuite con propria delega dal sindaco Fabio Accardi:  Giovanni Patti: Lavori Pubblici, Sport, Spettacolo e Turismo, Impiantistica Sportiva,Associazionismo. Calogero Pistone: Urbanistica, Territorio e Ambiente, Servizi integrati: Idrico,Rifiuti e Manutenzione, Parco Urbano, Patrimonio e Protezione civile. Maria Stella Arena: Politiche Sociali, Pubblica Istruzione, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Associazionismo, Sanità, Beni Culturali, Politiche Europee; Alessandro Salvaggio: Anticorruzione e trasparenza, Contenzioso, Tributi ed E-Governament. “Il Sindaco – si legge nella determina con cui vengono attribuite le deleghe – si riserva ogni attribuzione non espressamente delegata”. Il sindaco Fabio Accardi afferma: “Dopo la nomina del quarto assessore, abbiamo ridisegnato le nomine sulla base del  caratteristiche di ogni singolo assessore e, così, abbiamo ricomposto la giunta”. “Adesso – continua il sindaco Fabio Accardi – andiamo avanti cercando di risolvere i problemi della nostra comunità. Ad ognuno sono state assegnate le deleghe che aveva in precedenza, l’assessore Arena e l’assessore Salvaggio. L’assessore Giovanni Patti ha mantenuto le deleghe e l’assessore Calogero Pistone, in quanto tecnico, ha le deleghe che riguardano i servizi integrati idrico, rifiuti e manutenzione oltre a quelle che aveva il precedente”. E conclude: “Da oggi possiamo continuare a lavorare con serenità”.     GAETANO MILINO

Previous BARRAFRANCA. Incontro sindaco giostrai per la festa della Madonna della Stella
Next PIETRAPERZIA. Imprenditoria tessile, Enza Di Gloria mette insieme l’organizzazione “Donne Sviluppo e Professione” e l’associazione Montessori Formazione. Start Up in autunno.