PIETRAPERZIA. Gravi disagi per gli utenti Tim rete mobile. Senza segnale dal pomeriggio di martedì 18 agosto.

PIETRAPERZIA. Gravi disagi per gli utenti Tim rete mobile. Senza segnale dal pomeriggio di martedì 18 agosto.

PIETRAPERZIA. I primi disservizi si sono verificati a partire dalla domenica 16 agosto. I telefonini si sono ammutoliti e non consentivano di telefonare in uscita e nemmeno in entrata. Il problema sin era risolto lunedì 17 agosto per ripresentarsi “puntualmente” nel pomeriggio di martedì 18 Agosto. I telefonini degli altri operatori funzionano regolarmente. Da allora, sullo schermo del cellulare con operatore Tim compaiono le seguenti scritte: “Non registrato nella rete” e “Solo chiamate di emergenza”. Il fatto strano è che le telefonate si possono fare regolarmente con Whatsapp. Segnalato il problema al 119, dal call center rispondono che il telefonino è “fuori linea quindi deve essere riallineato”. Dopo il riallineamento effettuato dagli operatori dello stesso call center, l’operatrice suggerisce di spegnere il cellulare e di riaccenderlo dopo circa mezz’ora. La soluzione prospettata dalla operatrice Tim, che risponde dalla Romania, non si è rivelata risolutiva. Un’altra operatrice ha risposto che il problema è causato dai lavori in corso per il passaggio da 4G a 5G. Di sicuro la gente è molto arrabbiata. Poi c’è il fatto che molte persone anziane non hanno molta dimestichezza con la tecnologia e non sono in grado di telefonare con Whatsapp. “Non è normale – affermano alcuni utenti imbufaliti – che si debba lasciare l’utenza scoperta per tutto questo tempo. Ci sono persone che hanno, come unico mezzo di comunicazione, il cellulare”. Altri utenti hanno ventilato l’ipotesi di chiedere i danni alla compagnia telefonica Tim. Il problema più grave è il fatto che non si sa fino a quando durerà questo blackout. Si spera che la Tim lavori giorno e notte per venire a capo di un problema, la mancanza di linea, che sta creando tanti disagi e sta provocando rabbia e malumore tra la gente. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Inaugurata la fontana di Viale Marconi.
Next PIETRAPERZIA. Centri Estivi 2020.