Arrestato un uomo di 68 anni per detenzione illecita e ricettazione di armi e furto aggravato di energia elettrica.

Arrestato un uomo di 68 anni per detenzione illecita e ricettazione di armi e furto aggravato di energia elettrica.

I Carabinieri della Stazione di Aidone unitamente ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia, nel corso di un mirato servizio finalizzato al controllo del territorio ed alla repressione dei reati in materia di armi, effettuavano una perquisizione all’interno dell’abitazione di un allevatore  di 68 anni del posto, già noto alle Forze dell’Ordine. Nel corso dell’attività venivano trovati ben tre fucili, in particolare, un moschetto tipo da guerra cal. 6,5 con 73 cartucce, 1 fucile cal. 12 con 8 cartucce ed una carabina cal. 22 con 41 cartucce, tutti detenuti illecitamente all’interno della sala da pranzo/cucina. Sempre all’interno della cucina, nascoste all’interno di una tazza, si rinvenivano ulteriori 20 cartucce cal. 6,5. Ovviamente l’uomo non è in possesso di alcun titolo autorizzativo, atteso il tipo di arma e quanto rivenuto dalla Stazione di Aidone era nell’immediata e pronta disponibilità all’uso, il tutto con grave pregiudizio per la sicurezza pubblica del piccolo centro ennese.

Dai controlli effettuati si scopriva anche che l’uomo si approvvigionava dell’energia elettrica attraverso un allaccio abusivo, pertanto nei suoi confronti si configurava il reato di furto aggravato di energia elettrica, oltre alla detenzione illecita di armi e munizionamento. L’uomo, dopo le formalità di rito, veniva tratto in arresto, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Enna e sottoposto agli arresti domiciliari. GAETANO MILINO

Previous Annuncio Centro servizi funerari G.B.G. Carmela Simonte 66
Next Barrafranca. Il mercato settimanale ancora in fase sperimentale, ma bilancio positivo