Barrafranca. Emergenza coronavirus, 130.101 euro in arrivo, 66.600 a Pietraperzia

Barrafranca. Emergenza coronavirus, 130.101 euro in arrivo, 66.600 a Pietraperzia

Barrafranca. I soldi ai comuni previsti per il mese di maggio sono stati anticipati per il crescente malessere in particolare nel sud del paese.  Il governo ha solo anticipato 4 miliardi e 300 milioni di euro già dovuti, aggiungendo un ulteriore stanziamento di 400 milioni. Saranno finanziati buoni spesa da 50 e 25 euro per le famiglie richiedenti o già individuate nell’ambito dei servizi sociali comunali che già lavorano in questo settore, ad essi potrebbero aggiungersi le varie associazioni volontariato come Amico Soccorso, la Caritas cittadina e le parrocchie ben radicate nel territorio barrese e che, come prevede l’accordo, possono utilizzare il banco alimentare già operativo nel nostro caso. L’accordo è stato trovato con l’ANCI, l’associazione che riunisce 8mila comuni italiani e i 400 milioni serviranno per quelle persone che vanno ad aggiungersi alla platea esistente, viene definita una misura tampone e quindi soggetta a cambiamenti. Come già accennato i buoni vanno da un minimo di 25 ad un massimo di 50 euro, ogni comune potrà decidere se comprendere in queste cifre le spese sanitarie i farmaci ecc…ordinanza_elenco_Comuni_soldi_elargiti2

Previous PIETRAPERZIA. Coronavirus. Il sindaco Antonio Bevilacqua chiede, per il personale delle case anziani, turni di lavoro di 6-7 giorni.
Next ENNA. Giarrizzo (M5s): "1 milione e mezzo di euro circa alla Provincia di Enna