Piazza Armerina. Arresti per rissa aggravata e un terzo denunciato a piede libero

Piazza Armerina. Arresti per rissa aggravata e un terzo denunciato a piede libero

- in Piazza Armerina

Questi i fatti. Nel corso della notte, al quartiere Monte, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Piazza Armerina, intervenivano a seguito di una rissa scaturita per futili motivi tra Ambrogio Taglierino, pregiudicato di 20 anni residente a Piazza Armerina, avvisato orale e due cittadini somali Musa Husein, pregiudicato di anni 21, sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria e Jama Hussein di 27 anni, entrambi residenti a Piazza Armerina. La rissa, iniziata presso l’abitazione del primo dei due somali, continuava in strada attirando l’attenzione degli abitanti della zona. All’arrivo dei militari, i tre giovani si presentavano pieni di sangue e venivano sottoposti immediatamente alle cure mediche. L’italiano – si legge nel comunicato stampa della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina – veniva riscontrato affetto da lesioni giudicate guaribili in 5 giorni”. Husein Musa in lesioni guaribili in 15giorni, mentre Jama Hussein veniva ricoverato in prognosi riservata presso l’Ospedale Sant’Elia di Caltanissetta a seguito della frattura della mascella. Ambrogio Tagliarino e Musa Husein venivano tratti in arresto e tradotti presso le loro rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari per il reato di rissa aggravata. Jama Hussein veniva denunciato a piede libero. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. Giornata della Legalità in paese.

La celebrazione in programma per le ore 11,00