Video / Quintali di rifiuti bruciati in contrada San Salvatore

Video / Quintali di rifiuti bruciati in contrada San Salvatore

Intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Piazza Armerina per spegnere l'incendio

Incendio di tonnellate di rifiuti in contrada San Salvatore in una strada secondaria di un torrente vicino la SS 191 che si dirige verso Mazzarino. Ennesimo incendio, e anche diossina nell’aria, proprio quando si registra l’emergenza rifiuti nella cittadina e dopo che contrada “Sottoserra” (adesso transennata) viene controllata a vista dalla polizia municipale. I Ad avvisare i vigili del fuoco alle ore 15 il sindaco Fabio Accardi intorno alle ore 15. Ieri pomeriggio è arrivato sul posto prima di tutti uno dei volontari del Ranger, Alessandro Lanza ( supportato da Vincenzo Tamburello) il quale con rastrello e maschera ha cercato di sedare il fuoco. Avvisati i vigili del fuoco con due mezzi e dal distaccamento di Piazza Armerina con il caposquadra esperto Giuseppe Milazzo, il vigile coordinatore Giuseppe Milazzo e poi Salvatore Arena, Giuseppe Gozza e Francesco Oliveri. In supporto il rincalzo di Enna con il caposquadra Antonio Celeste e Angelo Pirruccio. Presente anche due rappresentanti della polizia municipale con Calogero La Mattina e Maria Giacoma Prestifilippo.

L’episodio di ieri, molto probabilmente di natura dolosa, si è registrato in un luogo dove da molto tempo si registra la presenza di cumuli di immondizia e la cosa più grave e che viene depositata ai margini di un torrente. La situazione di emergenza in contrada San Salvatore è insostenibile e a dirlo prima di tutto sono le centinaia di famiglia che devono subire gli effetti dei vari roghi, una decina in pochi anni. Ieri sono andati a fuoco rifiuti di ogni genere.

 

 

Previous A fuoco i rifiuti in contrada San Salvatore
Next Le "sfere" della solidarietà illuminano le vie cittadine del centro urbano durante il periodo quaresimale