ACCADDE… OGGI 14 Febbraio 1848

ACCADDE… OGGI 14 Febbraio 1848

Barrafranca aderisce ai moti rivoluzionari, scoppiati a Palermo il 12 gennaio, con cui la Sicilia intende cacciare re Ferdinando II di Borbone e staccarsi dal Regno di Napoli. A seguito di tale rivoluzione, il capo della forza per la tranquillità pubblica di Barrafranca rilascia, a molte persone, le patenti per garantire l’ordine pubblico e crea un comitato di difesa e di sicurezza pubblica composto da dieci persone: Giovanni Ippolito Ciappino, presidente; Antonino Zuccalà, vicepresidente; Gaetano Giordano, segretario, sacerdote Alessandro D’Angelo, notaio Rosario D’Angelo, notaio Angelo Cannizzaro, dottor Vincenzo Romano, Filippo Faraci, maestro Giovanni Scarpulla e maestro Salvatore Caputo, componenti.

Salvatore Licata

Previous Giuseppe La Rosa è presidente della sezione Avis per i prossimi quattro anni
Next Quella corsa che va oltre la corsa con gli atassici alla mezza maratona di Capo D'Orlando