Il Salotto artistico- letterario “Civico 49” festeggia il suo primo anno di attività

Il Salotto artistico- letterario “Civico 49” festeggia il suo primo anno di attività

Salotto letterario primo anno di attivitàRiunione speciale quella di sabato 3 dicembre 2016 del Salotto artistico- letterario “Civico 49” di Barrafranca (EN) poiché ha festeggiato il primo anniversario della sua fondazione. Nella consueta sede, i soci e i loro famigliari si sono riuniti per festeggiare e tracciare un bilancio di questo lungo anno di attività. Il Salotto nasce dall’iniziativa del pittore barrese Gaetano Vicari che, nella propria casa paterna sita in uno dei cortili di via Paternò Rossi, a Barrafranca, ha ideato un Salotto artistico-letterario, denominato “Civico 49”, in riferimento al vecchio numero civico della casa dove avvengono gli incontri, al quale si accede per chiamata del padrone di casa. I partecipanti sono scrittori, poeti e artisti con all’attivo alcune pubblicazione e varie mostre. L’idea è quella riunirsi, discutere, mettere a confronto le proprie idee, il proprio “vissuto culturale”, creando cultura che possa stimolare e attirare l’attenzione dei barresi, soprattutto i giovani. Tanti gli incontri svoltisi in quest’anno, tanti i temi trattati e tanti gli ospiti invitati e i personaggi ricordati. Sono stati ricordati: don GIUSEPPE BONFIRRARO (pittore); don SANDRO BERNUNZO (poeta e scrittore); MARIA LAI (artista poliedrica): FRANCO BALSAMO (poeta e scrittore); PINO GIUNTA (compianto membro del Salotto e scrittore), GAETANO OROFINO (maestro d’arte). Salotto letterario primo anno di attivitàNell’intento di valorizzare personaggi poco conosciuti o giovani emergenti nell’attuale cultura sia del nostro paese che non, sono stati invitati: GAETANO INGALA (attore); GIUSEPPE LA PUSATA (mentalist); ANGELO DI DIO (poeta dialettale); ERALD STELLINO (giovane baritono); GIUSEPPE PATERNO’ (musicista e scrittore); GIUSEPPE SALAMONE (artista, musicista, attore); ROCCO PACI (pittore); PINO FARACI (poeta). Inoltre il Salotto si è aperto anche agli avvenimenti artistici di livello nazionale con la visita a Catania della mostra di Chagall (5 marzo 2016) e quella a Palermo di Ligabue (2 luglio 2016).

Salotto letterario primo anno di attivitàOgni avvenimento ed evento ha avuto risonanza e divulgazione tramite gli articoli che, puntualmente, sono stati pubblicati su Radioluce web. Questo ha fatto si che ogni attività del Salotto, svoltasi nel chiuso della sede, fosse divulgata anche all’esterno, stimolando l’interesse culturale dei cittadini barresi. Nel ringraziare i presenti, il padrone di casa Gaetano Vicari si è ritenuto soddisfatto dei risultati raggiunti, degli ospiti invitati, ma soprattutto di aver riunito alcuni personaggi rappresentativi della cultura barrese e averne creato un gruppo di “amici”, pronti a mettere a disposizione dell’altro il proprio “vissuto culturale”. Le riunioni del Salotto, sono state per i suoi membri da stimolo e incentivo a produrre “cultura”. Difatti non c’è stato avvenimento letterario o culturale barrese che non abbia visto come protagonista o collaboratore un membro del Salotto. Unico rammarico la mancata collaborazione con la locale Associazione “Gruppo Spettacolo Arcobaleno” per la recita del testo, in vernacolo barrese, della “Vasacra”, da doversi organizzare di là dalla consueta rappresentazione teatrale e itinerante del Mercoledì Santo.

E’ stata una bella serata, fatta di ricordi, di risate, di argomenti anche personali, di vita quotidiana, perché il Salotto non è solo CULTURA, è soprattutto AMICIZIA.

Rita Bevilacqua

Previous Referendum, Barrafranca ha detto NO al 69.9%
Next Regalbuto e Nicastro, ex consiglieri provinciali: " Con il depotenziamento delle province territorio povero, depresso e desertificato"