Rocco Miccichè, presidente del Consiglio comunale di Pietraperzia è tra gli 8 giovani amministratori in tutta Italia a vincere una borsa di studio

Rocco Miccichè, presidente del Consiglio comunale di Pietraperzia è tra gli 8 giovani amministratori in tutta Italia a vincere una borsa di studio

Parteciperà al corso di Tecnologie Civiche

Piietraperzia – E’ stato selezionato tra tanti giovani amministratori in tutta Italia ed è riuscito ad ottenere una borsa di studio per poter partecipare alla scuola messa a disposizione dall’Anci. Le borse di studio a disposizione erano 8 in tutta Italia messe a disposizione dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).
La scuola di Tecnologie Civiche che si terrà a Torino dal 18 al 22 Maggio è primo esempio in Italia e uno dei primi in Europa di percorso didattico per capire cosa sono e come si usano le CivicTech.
Il fenomeno riguarda esempi e modelli molto diversi: dall’open government ai big data, dai makers alle smart city, dalla sharing economy all’innovazione sociale
L’iniziativa nasce per colmare un buco nell’offerta di formazione su temi che sono sempre più centrali per il mercato ICT e TLC, per le amministrazioni e per i cittadini, sviluppando un percorso innovativo multidisciplinare e laboratoriale che permette di apprendere le conoscenze principali, di capire dove sono e cosa fanno gli attori più interessanti e, soprattutto, mira a realizzare un progetto di civictech. L’obiettivo è capire come sia possibile sfruttare queste nuove rilevanti opportunità.
La scuola vedrà la partecipazione di 20 docenti, tra i maggiori esperti italiani ed internazionali in questo ambito, a cui si aggiungeranno 7 tutor che seguiranno i progetti dei partecipanti in un percorso serrato di teoria e pratica, un vero e proprio civictechboot camp.
Rocco Miccichè, 30 anni, ha conseguito la laurea Magistrale in Ingegneria Informatica all’università di Roma 3; ha svolto anche un master presso la Luiss Business School e ha vinto una borsa di studio per partecipare alla scuola di alti studi in economia del turismo culturale della fondazione Edoardo Garrone. Da qualche mese ha finito la scuola giovani amministratori a Roma.

Previous Filippo Salvaggio eletto nel consiglio regionale dell' Unpli Sicilia
Next Il primo comizio in piazza Regina Margherita stasera alle ore 20 è del M5S