Video / Il comando della polizia locale svolge solo servizi essenziali per il problema stabilizzazione precari

Stamattina protesta degli operatori ecologici in piazza Regina Margherita i quali non percepiscono quattro mensilità. Problemi per quanto riguarda la polizia municipale che non può far fronte a determinati servizi perché dal 1 dicembre sono stati sospesi quelli pomeridiani per mancanza di personale. Di 19 unità sono rimasti veramente in pochi dato che il personale precario (12 unità) sono tutti in ferie. ” Facciamo un appello al governo nazionale e alle autorità regionali affinchè venga approvata una legge deroga – afferma il comandante dei vigili urbani, Maria Costa – per tutelare le unità in forza al personale della polizia locale. Non può essere che dopo tanti anni di servizio i miei collaboratori vengano cancellati con un colpo di spugna dato che sono stati efficienti a 360 gradi sia per quando riguarda il controllo delle discariche, sia per il lavoro nel territorio che per la viabilità“. Il comandante Costa per il problema degli operatori ecologici ha avvisato la prefettura dato che il momento di disagio manifestato potrebbe procurare ulteriore problemi al mercato settimanale di domani. Agli operatori ecologici non sono state corrisposte ben quattro mensilità per cui stamattina in segno di protesta sono arrivati con i mezzi in piazza con la speranza di trovare un interlocutore da parte del comune, il vicesindaco Tambè il quale però si trovava ad Enna. Ad associarsi alla protesta anche una rappresentante del comitato genitori per la questione abbonamenti, Caterina Meli. Ricordiamo che gli abbonamenti mensili agli studenti che sono pendolari non sono stati erogati e tutto il peso economico (all’incirca 80 – 95 euro mensili a secondo la destinazione) viene sostenuto dalle famiglie barresi. “Dove è andato a finire – afferma la rappresentante del comitato, Meli – il diritto allo studio? Aspettiamo ancora il vicesindaco Tambè che ci dica come è andato a finire la questione. Quanto meno ci meritiamo una risposta sulla questione abbonamenti “. Sembrerebbe che il comune avrebbe dirottato 130 mila euro verso un altro fine mentre il problema << abbonamenti>> sarebbe ancora irrisolta.

Previous Video/ Icona della Barrese, l'ex terzino destro, cav. Giuseppe Rizzo: giocò nella stagione sportiva 1952-1953
Next Mercatini di Natale. Inaugurazione il 6 dicembre. La video - intervista di Filippo Monica