Immigrazione. Il responsabile Fi Giovani, Marchì: “Bisogna aumentare il sostegno ai paesi in cui partono i flussi migratori”

Immigrazione. Il responsabile Fi Giovani, Marchì: “Bisogna aumentare il sostegno ai paesi in cui partono i flussi migratori”

Si è svolta ieri a Catania la manifestazione che ha avuto come tema “Immigrazione: un dramma per noi, un dramma per loro. Sicurezza e/o spirito di accoglienza?” organizzata dal Parlamentare Nazionale di Forza Italia Basilio Catanoso e dall.On. Salvo Pogliese, Parlamentare Europeo FI-PPE. Hanno preso parte attiva alla manifestazione anche Deborah Bergamini, Parlamentare Nazionale di Forza Italia, Luigi Compagna, Senatore Ncd-Udc, Andrea Manciulli, Parlamentare Nazionale del PD e Dario Moscato, Coordinatore Regionale Forza Italia Giovani Sicilia Orientale. Presenti anche i vertici di Forza Italia in Sicilia, da Gianfranco Miccichè a Stefania Prestigiamo al Capogruppo di FI all’Ars Marco Falcone, al Senatore Vincenzo Gibiino e tanti altri. Presenti anche tanti giovani e una delegazione provinciale del Movimento Giovanile di FI di Enna coordinato da Boris Marchì. Salvo Pogliese ha spiegato, durante il corso del suo intervento, che “il nostro Paese non è all’altezza della sfida che il terrorismo ha lanciato al mondo e che l’Italia debba fare la sua parte nella lotta all’Isis, seriamente e concretamente, con un intervento armato sotto l’egida dell’Onu. Inoltre – ha aggiunto Pogliese – le soluzioni del Ppe per affrontare il dramma immigrazione sono chiare, ovvero quella di migliorare le condizioni dei campi profughi in Giordania e Libano, incrementare il sostegno ai paesi da cui partono i flussi migratori, intervenire militarmente contro il terrorismo, modificare il Regolamento Dublino III ed accelerare l’introduzione del PNR il meccanismo di registrazione dei passeggeri aerei su cui i socialisti europei hanno votato contro.  “L’Europa deve capire che questo Paese  – afferma la delegazione dei giovani ennesi presenti durante il convegno – non è in grado di poter ospitare tutti. Siamo entusiasti del fatto che la determinazione dell’amico Salvo Pogliese e dei colleghi di Fi all’interno del PPE, sia riuscita a far prevalere in Commissione la ripartizione di 160 mila immigrati presenti e rifugiati tra Italia, Grecia ed Ungheria ed il conseguente superamento del Trattato di Dublino III e ci auguriamo, però, che il Consiglio Europeo possa quanto prima adoperarsi in tal senso, considerato che, al momento, come affermato dallo stesso Pogliese i rifugiati partiti dall’Italia verso altre nazioni europee sono stati soltanto 159 sui 40 mila presenti e che dovrebbero essere ripartiti. L’Europa deve rispondere e farsi carico di questo fenomeno che maggiormente colpisce il Sud Italia, Sicilia in primis”. Conclude il Coordinatore Provinciale dei giovani di Enna Marchì, in merito all’organizzazione dell’Evento che ha riscosso molto successo in termini di partecipazione, auspicando che “Forza Italia possa continuare su questa scia, dimostrando la propria operosità e il proprio servizio su tematiche e problematiche di notevole importanza. Siamo d’accordo che oltre a varie azioni bisogna intervenire sui flussi migratori aiutando i paesi in cui è presente questo fenomeno. Eventi, dibattiti di questo genere, su temi di grande valenza sociale, dimostrano quello noi Giovani chiediamo, vogliamo, predichiamo e pratichiamo, nel nostro piccolo, in questo Movimento, ovvero una Forza Italia attenta, puntuale e precisa che ascolti la base, si confronti con il popolo e faccia, al tempo stesso, da portavoce nelle Istituzioni, da Palermo a Roma a finire a Bruxelles, di problematiche che affliggono questa Regione, questo Paese incapace di reagire per inettitudine dei Governi, a guida PD. Andiamo avanti così”.

 

 

Previous Intitolazione del parco urbano a Francesco Ferreri. E' tra le ultime delibere della giunta Lupo
Next Video/ Icona della Barrese, l'ex terzino destro, cav. Giuseppe Rizzo: giocò nella stagione sportiva 1952-1953