La festa di San Giuseppe in Sicilia

La festa di San Giuseppe in Sicilia

- in Tradizione

La Festa di San Giuseppe è una delle celebrazioni più sentite e radicate nella tradizione siciliana, dove il culto del santo è particolarmente forte. Ogni anno, il 19 marzo, la Sicilia si anima di fede e folklore per onorare il padre putativo di Gesù Cristo, riconosciuto anche come patrono dei falegnami e protettore delle famiglie.

Le origini di questa festa affondano in un passato lontano e si legano a riti pagani di benedizione della terra e di ringraziamento per il raccolto. Con l’avvento del cristianesimo, queste usanze si sono intrecciate con la figura di San Giuseppe, fino a diventare un appuntamento imperdibile del calendario religioso e culturale siciliano.

In Sicilia, la festa si caratterizza per i suoi aspetti folkloristici e per le sue manifestazioni di devozione popolare. Uno degli eventi più suggestivi è la “Tavulata di San Giuseppe”, una tradizione che vede le famiglie allestire delle tavole imbandite con pietanze tipiche, in segno di ospitalità e generosità, spesso in voto al Santo o per ringraziarlo di grazie ricevute.

Le tavolate sono adornate con pane artistico, simbolo di abbondanza e prosperità, e con piatti che rispettano la tradizione quaresimale, come i legumi, le verdure e i dolci a base di mandorle. Non mancano le “Vastedde”, pani a forma di fiori, animali, oggetti artigianali e figure religiose, che rappresentano le offerte più tipiche in onore di San Giuseppe.

Nei vari paesi, le celebrazioni includono anche processioni solenni in cui la statua del Santo viene portata in giro per le strade, accompagnata da gruppi musicali, fedeli e confraternite che intonano canti e preghiere. A Salemi, per esempio, la processione si svolge attraverso un suggestivo percorso illuminato da torce e candele, creando un’atmosfera di intensa spiritualità.

Un altro aspetto peculiare della festa è la cosiddetta “fuga degli angeli”, un rito che si svolge in alcune località, come Caltabellotta e Modica. Durante questo evento, bambini vestiti da angeli corrono verso la statua di San Giuseppe per abbracciarla o per recitare poesie e preghiere, in un misto di commozione e gioia popolare.

La Festa di San Giuseppe in Sicilia è quindi un momento di profonda religiosità, ma anche di festa e condivisione comunitaria, che testimonia il legame indissolubile tra l’isola, le sue tradizioni e la fede dei suoi abitanti. È un’occasione per scoprire l’anima più autentica della Sicilia, tra sacro e profano, in un tripudio di colori, sapori e melodie che rimangono impressi nel cuore di chi vi partecipa.

You may also like

Presentazione delle attività dell’IRCCS Oasi alla ministra per le Disabilità

n occasione della visita della ministra per le