Barrafranca. “Palagiovani”, pubblicata la delibera che regolamenta l’uso della struttura.

Barrafranca. “Palagiovani”, pubblicata la delibera che regolamenta l’uso della struttura.

Barrafranca. Con delibera n. 13 del 4 maggio 2022 la commissione straordinaria, con i poteri del consiglio comunale, composta dal Dott. Leonardo la Vigna, Dott.ssa Maria Salerno, dal Dott. Carmelo La Paglia, , con la presenza del Vice Segretario Dott.ssa Giuseppina Crescimanna, viene approvata la regolamentazione per l’utilizzo della struttura sita in viale Signore Ritrovato denominata Palagiovani. Tale struttura, ricordiamo, è stata già volte affidata ad associazioni barresi, a scuole per svolgere al suo interno attività dedicata alla comunità, spettacoli, conferenze, incontri e dibattiti. Durante la ristrutturazione dell’aula consiliare si sono tenuti al suo interno anche alcune sedute del consiglio comunale. L’esigenza di utilizzare il Palagiovani era, ed è, dettata dal fatto che Barrafranca non ha mai avuto un teatro pubblico degno di questo nome, un luogo di riferimento adeguato secondo le vigenti normative in termini di sicurezza e fruibilità. Il locale, al suo interno, presenta ad oggi delle carenze in termini di impianti tecnologici come illuminazione, acustica, condizionamento e servizi igienici e di pulizia, tali carenze sono state colmate in maniera del tutto disinteressata, dalle associazioni che ogni volta ne hanno fatto uso, per tutte ricordiamo l’associazione “Sedievolanti”, nome nato proprio dall’acquisto delle sedie per tale struttura, dato che prima le sedie venivano trasportate dall’aula consiliare al Palagiovani o si prendevano a prestito da qualche parrocchia, le sedie “volavano”, appunto.
Adesso è arrivato il momento di mettere fine ad anni di alterne vicende relative alla gestione ed all’uso di questo locale, le amministrazioni precedenti ha fatto ben poco per definire una volta per tutte una procedura di regolamentazione che desse alla comunità uno spazio culturale degno di questo nome, a memoria ricordiamo varie interrogazioni e punti all’ordine del giorno in vari consigli comunali per l’affidamento e la gestione, ad esempio, alla associazione Pro loco, considerata da un consigliere l’associazione “Madre”. Il nostro auspicio, e quello di associazioni e cittadini comuni, è che insieme al regolamento vengano rese note alla comunità anche gli eventuali interventi atti a modernizzare il locale dal punto di vista dell’acustica, della corretta illuminazione e di tutto ciò che concerne la perfetta funzionalità. Di seguito pubblichiamo il testo del regolamento già esecutivo e valido per glia anni a venire un piccolo passo verso la legalità e la normalità

REGOLAMENTO PER L’UTILIZZO
DELLA STRUTTURA DENOMINATA
“PALAGIOVANI”

ART. 1 – OGGETTO

L’Amministrazione Comunale di Barrafranca mette a disposizione la struttura denominata “Palagiovani” che potrà essere concessa in uso per incontri culturali, rappresentazioni teatrali, spettacoli musicali, esposizioni, mostre, conferenze, convegni, dibattiti, attività formative e qualsiasi altra attività compatibile con la destinazione d’uso della struttura sulla basa della normativa di sicurezza vigente in materia.

ART. 2 – MODALITA’ DI RICHIESTA

  1. Il richiedente dovrà presentare istanza all’Amministrazione Comunale intesa ad ottenere l’uso della struttura “Palagiovani” specificandone la motivazione, il giorno e l’ora di utilizzo, eventuali attrezzature occorrenti (es. impianto di amplificazione, apparecchiature audio video) di proprietà del Comune.
  2. L’istanza dovrà contenere la dichiarazione di impegno all’osservazione delle norme della concessione.
  3. Al richiedente verrà rilasciata apposita autorizzazione d’uso da parte del Responsabile della Struttura avente competenza in materia di Patrimonio Comunale o da altro impiegato comunale delegato.
  4. Nel caso di più domande sarà data precedenza a quella presentata prima in riferimento al numero di protocollo.
  5. Gli Organi Istituzionali del Comune hanno la priorità sull’utilizzo della struttura.

ART. 3 – OBBLIGHI E RESPONSABILITA’

  1. Il sottoscrittore della istanza di utilizzo della struttura Palagiovani è personalmente responsabile:
    • del corretto e civile uso del locale e dei beni in esso contenuti;
    • del corretto svolgimento dell’uso della struttura secondo le motivazioni dichiarate nell’istanza;
    • dell’osservanza delle norme di sicurezza, con particolare riferimento alla capienza massima consentita dalla legge, pari a 100 (cento) posti;
    • del rispetto delle norme vigenti in materia di ordine e sicurezza pubblica;
    • dell’eventuale pagamento dei diritti SIAE.
  2. Il sottoscrittore è responsabile degli eventuali danni arrecati alla struttura, agli arredi, alle attrezzature ed alle persone; al riguardo è tenuto al deposito di una polizza fidejussoria a copertura di danni a beni patrimoniali di massimale non inferiore ad € 100.000,00 e di una polizza a copertura della responsabilità civile verso terzi avente un massimale non inferiore ad € 500.000,00.
  3. Il dipendente addetto, nominato dal Responsabile della Struttura, provvederà alla materiale assegnazione dell’immobile facendo sottoscrivere al concessionario un verbale di presa in carico all’atto della consegna e, a conclusione, al momento della riconsegna, segnalando, tempestivamente, eventuali danni provocati durante l’evento.

ART. 4 – LIMITAZIONI ED ESCLUSIONI

  1. L’istanza per l’utilizzo della struttura “Palagiovani” deve essere presentata per ogni singolo evento.
  2. L’autorizzazione all’utilizzo viene rilasciata dal Responsabile della Struttura o da altro delegato e potrà essere revocata per motivi di ordine pubblico e di sicurezza.
  3. La struttura non potrà essere, in ogni caso, utilizzata come sede sociale di associazioni, gruppi, sindacati, partiti, movimenti religiosi, etc..

ART. 5 – CONTROLLI E PRESCRIZIONI
L’amministrazione Comunale può disporre attività di controllo ed accertamenti a mezzo del personale della Polizia Municipale durante lo svolgimento degli eventi.

ART. 6 – MODALITA’ DI ACCESSO

L’apertura e la chiusura al pubblico della struttura “Palagiovani” sarà effettuata dal concessionario che ne assumerà la piena responsabilità nei confronti dell’Amministrazione Comunale e degli utenti.
Il concessionario, per eventuali preparativi della sala, dovrà prendere accordi con il personale incaricato.

ART. 7 – PULIZIA DELLA SALA

  1. All’atto della consegna, la pulizia della struttura “Palagiovani” sarà posta a carico del Comune. Se la stessa richiede interventi di particolare rilevanza è facoltà del Comune chiedere spese aggiuntive accessorie. Al momento della riconsegna, l’onere della pulizia della struttura incombe in capo al concessionario.
  2. La struttura verrà consegnata e corredata da sedie per il pubblico ed eventuali tavoli per oratori.
  3. La rimozione delle attrezzature di proprietà del richiedente dovrà essere effettuata a conclusione dell’utilizzo, mentre la rimozione delle eventuali attrezzature messe a disposizione dal Comune sarà effettuata da personale dipendente all’uopo incaricato.

ART. 8 – CORRISPETTIVI E PAGAMENTI

  1. Ad avvenuta autorizzazione e comunque prima dell’evento il richiedente dovrà versare all’Amministrazione gli importi determinati con separato provvedimento, secondo le modalità indicate dall’Ente (tramite piattaforma PagoPA, versamento su ccp o ccb).
  2. Le tariffe sono fisse e crescenti per manifestazioni di durata giornaliera, di durata compresa tra due e cinque giorni e tra sei e nove giorni; per ogni giorno in più è dovuto sempre l’importo previsto per le manifestazioni di durata giornaliera.
  3. Le tariffe sono dimezzate nei casi di assegnazione a ONLUS e, comunque, in tutti i casi in cui possa essere esclusa ogni finalità di lucro nell’utilizzo della struttura.
  4. Il richiedente è sempre responsabile dei danni causati ai beni del Comune, anche qualora detti danni superino l’importo della polizza fidejussoria depositata.
  5. Se l’evento è patrocinato dall’Amministrazione Comunale, la struttura potrà essere concessa a titolo gratuito fermo restando l’obbligo al deposito della polizza fidejussoria e assicurativa RCT.
  6. La struttura verrà concessa gratuitamente alle istituzioni scolastiche alle quali si applica esclusivamente il comma 5 del presente articolo, tranne che per gli spettacoli per i quali sia previsto il pagamento di un corrispettivo, comunque denominato.
  7. In assenza del preliminare pagamento della tariffa liquidata, l’utilizzo della struttura è considerato non autorizzato.

ART. 9 – PUBBLICITA’

  1. Tutto il materiale pubblicitario ed informativo deve riportare le medesime indicazioni contenute nell’istanza.
  2. Nel caso di ottenimento di patrocinio da parte dell’Amministrazione Comunale verrà applicato quanto contenuto nella Deliberazione della Commissione Straordinaria avente ad oggetto: “Proposta di regolamento per la concessione di contributi, benefici, vantaggi economici e patrocini” approvata con atto n. 4 del 23/03/2022.

ART. 10 – DESTINAZIONE SOMME VERSATE QUALE QUOTA PER L’UTILIZZO DELLA STRUTTURA

Le entrate derivanti dall’utilizzo della struttura denominata “Palagiovani” verranno incamerate in apposito capitolo ed utilizzate ad acquistare arredi e/o apparecchiature tecniche utili per un migliore utilizzo o per effettuare migliorie alla stessa struttura (es. scialbatura, manutenzione ordinaria, etc.).

Previous BARRAFRANCA. Oggi 6 Maggio si tiene la notte dei Licei presso l'Istituto Falcone
Next ASP Enna. Nomina del dr. Domenico Lodico