PIETRAPERZIA. Oltre cinquanta ciclisti da vari centri della Sicilia per il “1° URBAN XC CASTELLO DI PIETRAPERZIA”

PIETRAPERZIA. Oltre cinquanta ciclisti da vari centri della Sicilia per il “1° URBAN XC CASTELLO DI PIETRAPERZIA”

   PIETRAPERZIA. La manifestazione, sviluppata in due giorni, è stata organizzata dalla Associazione Ciclistica Barrese e Pietrina e patrocinata dal Comune di Pietraperzia. Ad organizzare pure “Centro Nazionale Sportivo Libertas”, “Speed Pass Gestione Corse” e con il contributo di numerosi sponsor. L’evento “1° Memorial Pino Messina” e “1° Trofeo Luigi Sardo”, 2ª prova Coppa Jonica MTB Categoria E-bike ammessa”. Alla manifestazione erano presenti Rina Guarnaccia e Borina Barresi, rispettivamente mogli di Pino Messina e di Luigi Sardo, oltre alle rispettive figlie Ornella Messina e Barbara Sardo. Tra i presenti anche il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina, il suo vice Angelo Vullo e l’assessore Lorenza Nicoletti. Erano presenti anche Lucia Di Forti e Manuel Carciofalo – rispettivamente presidente e vicepresidente della sezione Avis di Pietraperzia. Il servizio d’ordine assicurato dai Carabinieri, dalla Polizia Locale – comandanti rispettivamente il luogotenente Giuseppe Geraci e il Maggiore Gino Stringi – e dalla Protezione Civile cittadina, presidente e vice presidente rispettivamente Pino Di Gloria e Manuel Carciofalo. La prima giornata, il pomeriggio di sabato 23 aprile 2022, ha visto protagonisti ciclisti in erba. I piccoli si sono radunati in viale Unità D’Italia – ex viale dei Pini – e si sono cimentati in numerose gare di abilità. A tutti i ciclisti in erba sono stati consegnati attestati. Nello stesso pomeriggio  Ornella, figlia di Pino Messina, ha tracciato un ricordo di suo padre. Questo il commovente discorso di Ornella Messina: “I ricordi sono momenti preziosi: nessuno è in grado di cancellarli e quelli più forti sopravvivono persino al tempo che fugge. Sono anche il nostro bene più prezioso e oggi in occasione del 1° Memorial Pino Messina e 1° trofeo Luigi Sardo vogliamo riviverne uno assieme per sentire la vicinanza di Pino”. “La domenica nella nostra famiglia – ha continuato la giovane Ornella iniziava per te più presto degli altri perché c’era l’appuntamento fisso per il giro in bici. È sempre stato il tuo sport preferito, un momento di svago,una sfida con te stesso per migliorarti, ma anche un momento di condivisione della tua passione con gli altri tuoi amici. Hai vissuto con entusiasmo la nascita dell’Associazione, ti piaceva farne parte, conoscere sempre persone nuove e desideravi che il gruppo crescesse sempre di più”. “Anche se riservato – ha detto ancora Ornella – facevi sempre quel giro di telefonate con cui chiamavi tutti per organizzare la partenza e il tragitto. Al rientro eri sempre stanco fisicamente, ma rinvigorito nell’umore”. “Oggi ci manca il tuo entusiasmo per il tuo modo di affrontare la vita e il mondo, la tua serietà che diventava simpatia all’occorrenza e il tuo essere amico di tutti. Abbiamo superato in questi anni i momenti di tristezza tutte le volte che, guardandoci indietro, abbiamo ricordato le tue parole per tornare a sorridere ancora”. Ornella Messina ha concluso: “Tutto questo ci insegna che, nonostante il tempo trascorso, non sei andato via per sempre dalle nostre vite e nei ricordi di chi ti ha voluto bene, familiari, amici e conoscenti. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Salvatore Messina, l’Assessore allo Sport e Turismo Angelo Vullo, il Presidente dell’ Associazione ciclistica onlus Barrese e Pietrina Salvatore Salvaggio, i componenti dell’associazione e tutti gli amici per l’organizzazione di questa manifestazione che costituisce un autentico e sincero momento in ricordo di Pino che coltivava questa grande passione per il ciclismo”. Al termine della prima giornata, a tutti i ciclisti in erba consegnati degli attestati. L’evento è continuato nella mattinata di domenica 23 aprile 2022 con l’arrivo a Pietraperzia dei ciclisti adulti. Tutti sono partiti da piazza Vittorio Emanuele e, con le loro due ruote, hanno gareggiato per le vie del centro storico a ridosso del castello Barresio. Queste le vie attraversate: Piazza Vittorio Emanuele, via Barone Tortorici, piazza Matteotti e le vie Castello, Carmine, Cateva, Sottotenente Giarrizzo, Testalonga, Terruccia, Marangona, Fiorino, Santa Lucia, Checco, Degli Ulivi, Messina, San Giuseppe, Reggio, Tortorici Cremona, La Masa. Al termine della gara, la premiazione. Prima si è osservato un minuto di silenzio in memoria di Pino Messina e di Luigi Sardo. La premiazione in piazza Matteotti. Sono stati premiati i primi tre classificati in assoluto e poi i primi tre classificati delle rispettive categorie. Prima della premiazione si sono registrate le dichiarazioni di Salvatore Salvaggio, presidente della associazione ciclistica barrese e pietrina, del sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina oltre che di Giusy Ciulla e di Sabrina Carciofalo. Salvatore Salvaggio ha ha detto: “Desidero ringraziare tutti i ciclisti presenti a questa manifestazione. Si tratta di una gara a livello regionale, la XC Coppa Jonica. Quest’anno il presidente regionale De Campo, della Libertas, ci ha dato la fiducia per organizzarla tra Barrafranca e Pietraperzia”. “Per questa manifestazione – ha continuato Salvatore Salvaggio – abbiamo scelto Pietraperzia perché il 19 giugno 2022 ci sarà un’altra manifestazione di biciclette, però a Barrafranca”. “Nell’organizzare questa Coppa Jonica – ha aggiunto Salvatore Salvaggio – abbiamo approfittato dell’occasione per ricordare Luigi Sardo. Per suo merito, nel 1999, a Barrafranca è nata la sezione Avis locale. Luigi Sardo ci ha sempre supportato ed è stato un maestro di insegnamento nel volontariato e nel modo di fare nell’associazionismo”. Io ho sempre avuto lui – ha detto ancora Salvatore Salvaggio – come punto di appoggio nell’Avis quando ho fatto il presidente qualche anno fa. Nello stesso momento abbiamo ricordato anche Pino Messina, nostro amico fraterno, ciclista, che è venuto a mancare cinque anni fa. Lo ricordiamo sempre il 2 luglio con il memorial che facciamo ogni anno”. In questa occasione – ha detto ancora Salvatore Salvaggio – abbiamo voluto dedicare questo memorial a lui perché è sempre vivo nei nostri cuori e lo ricordiamo sempre”. “Questa manifestazione è sicuramente un successo perché è la prima volta che viene fatta una manifestazione del genere nelle nostre zone. E hadetto ancora: “L’intento è sicuramente quello di valorizzare il paese di Pietraperzia perché è una bella cittadina fatta di belle persone. Il merito va, principalmente, ai ciclisti pietrini. Come si sa, l’associazione ciclistica è nata alcuni anni fa a Barrafranca; però, da qualche tempo, l’abbiamo chiamata associazione ciclistica barrese e pietrina perché una buona parte di ciclisti è di Pietraperzia. La cosa bella di questa associazione è che tra di noi è nata una amicizia bellissima piena di stima e tra di noi andiamo perfettamente d’accordo. Questa è la più grande soddisfazione. In comune abbiamo la passione per la bicicletta. Abbiamo fatto la gara in posti bellissimi di Pietraperzia, il centro storico di Pietraperzia che sale fino al castello”. Salvatore Salvaggio ha concluso: “Ci sono zone molto belle da valorizzare. Speriamo di rifare il tutto il prossimo anno e di riconfermare la voglia e la volontà che c’è stata in questa edizione. il 23 aprile 2022 si è svolta Bimbi in bici, una manifestazione dedicata ai bambini. Le due manifestazioni sono state sicuramente molto impegnative, sia dal punto di vista economico che organizzativo. Le attività di Pietraperzia hanno risposto benissimo. Tutti hanno contribuito sia economicamente che fisicamente. Io devo ringraziare tutti: dai ciclisti, ai titolari delle attività, le persone comuni che non c’entrano nulla con la bicicletta ma che si sono prestate ad aiutarci. è stata una organizzazione impeccabile. Meglio di così non poteva essere. Bimbi in bici l’abbiamo fatta nella parte bassa del paese per coinvolgere anche la restante parte del centro abitato. Anche Bimbi in bici ha riscosso un notevole successo ed ha visto la partecipazione di tantissimi bambini. Anche questa parte della manifestazione è stata dedicata a Luigi Sardo e a Pino Messina”. Salvatore Salvaggio ha concluso: “Sono profondamente soddisfatto per tutto quanto”. Prima della consegna dei premi ai vincitori, consegnati riconoscimenti ed omaggi floreali a Rina Guarnaccia e a Borina Barresi. Sabrina Carciofalo, segretaria Avis di Pietraperzia, e Giusy Ciulla hanno fatto dei discorsi molto significativi. Il sindaco Salvuccio Messina, dopo avere ringraziato Salvatore Salvaggio,  ha detto: “Mi auguro che questa manifestazione sia la prima di una lunga serie. Abbiamo voluto ricordare due nostri concittadini stimatissimi – Pino Messina e Luigi Sardo. Il nostro grazie – ha concluso il sindaco Salvuccio Messina – a tutti gli organizzatori, a tutte le autorità tra cui Carabinieri, Polizia Locale, Protezione Civile  che sono stati vicini a noi”. Questi i premiati per le rispettive categorie: Percorso E-bike: ai primi tre posti rispettivamente Carmelo Vetri, Giuseppe Giarratana e Giuseppe Sasha Fortugno. Percorso Under 45: “Senior”: Giuseppe Chiarenza, Rosario Di Como e Cristian Bruno. “Veterani”: Luigi Cuva, Antonio Albini e Giuseppe Messina. “Junior”: Vincenzo Emanuele Marotta e  Samuel Livrizzi. Percorso Over 45: Veterani: Salvatore Maricchiolo, Piero Pagano e Salvatore Antonino Fichera. Gen: Domenico Bonanno, Angelo Gibella e Filippo Di Dio. GAETANO MILINO                       

Previous ENNA. L’Associazione “Luciano Lama Ong” riprende l’attività delle accoglienze di bambini bosniaci.
Next Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. signora Crapanzano Giuseppaved. Giunta di anni 102