ENNA. Torna a sorridere la Orlando Haenna che vince nel concitato finale contro la Pallamano Benevento (32-31).

ENNA. Torna a sorridere la Orlando Haenna che vince nel concitato finale contro la Pallamano Benevento (32-31).

ENNA. Luigi Savoca (vice Presidente): “Una vittoria del cuore per i ragazzi che hanno dimostrato di saper reagire alla grande alle tante difficoltà”. Il cuore, il grande cuore della Orlando Haenna ha permesso ai ragazzi del presidente Flavio Guzzone di tornare finalmente a sorridere, dopo un periodo di grande difficoltà e varie defezioni. Tra partenze inattese come quella dell’uruguagio Santiago Ancheta (tornato a Montevideo per motivi familiari ndr.), gli infortuni a catena e i contagi da covid che ha colpito ben 5 tra i giocatori più importanti del team gialloverde, capitan Guarasci e compagni hanno reagito con determinazione e, dopo la prova orgogliosa del turno precedente a Fondi, ecco arrivare una fondamentale vittoria contro il quotato Benevento. Un match vietato ai “malati di cuore” che ha vissuto di strappi sia nel primo, sia nel secondo tempo, ma con gli ennesi sempre attenti e motivati. Primo tempo all’insegna dell’equilibrio spezzato dagli ospiti che al 20′ trovano il loro massimo vantaggio (8-12), ma proprio in quel momento veniva fuori la grinta degli ennesi che grazie alle parate dell’esperto Paolo Biondo e alle reti di un ritrovato Daniel Serravalle e di un immarcabile Cristian Guggino piazzavano un parziale di 7 a 0 andando al riposo in vantaggio per 15 a 12. Nella ripresa ancora capovolgimenti di fronte e Benevento che torna in vantaggio, grazie anche all’espulsione diretta del portiere ennese Biondo che secondo i direttori di gara nel tentativo di anticipare un avversario toccava il pivot campano. Finale punto a punto con il break vincente a 7′ minuti dalla fine quando sul – 2 (26-28) era prima Sebastian Avram con le sue parate e poi Samuel Nasca a salire in cattedra con tre reti consecutive che riportavano la gara in perfetta parità. Finale incandescente con gli ennesi che a 5″ dal termine trovano il goal decisivo con Geronimo Gojoaga. “Una vittoria del cuore per i nostri ragazzi che hanno dimostrato di saper reagire alle difficoltà di queste ultime settimane – evidenzia il vice Presidente Luigi Savoca – dover rinunciare in un solo colpo ad atleti come Ancheta, l’italo argentino Guerrero, l’esperto Dario Quattrocchi e come se non bastasse agli under Caruso e Pisano che molto bene si erano comportati nelle ultime gare di campionato non era affatto facile. Invece chi li ha sostituiti lo ha fatto alla grande e questo successo ci ripaga dei tanti problemi che abbiamo avuto in questa seconda parte di stagione”. Visibilmente emozionato a fine gara anche il tecnico gialloverde Salvo Cardaci che afferma: “i ragazzi stasera sono stati fantastici. Dover rinunciare contemporaneamente a ben 4 atleti titolari per infortuni e covid non credo sia facile per nessuno. Ma ci abbiamo creduto dal primo all’ultimo minuto e alla fine un pizzico di fortuna che ci aveva abbandonato nelle gare precedenti (3 punti persi contro Aetna e Girgenti per rigori contro a tempo scaduto ndr.) questa volta si è ricordata di noi. Grazie ragazzi!”. Adesso due giornate di meritato riposo e da martedì sera si torna a lavorare per la prossima sfida esterna che vedrà Russo e soci giocare contro la Darwin Tech Mascalucia. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Estratti i numeri delle cento fasce che si potranno legare ai piedi di “Lu Signuri di Li Fasci” del Venerdì Santo 2022.
Next ASP Enna. Insediamento dirigenti medici all’Ospedale di Nicosia