Barrafranca. Progetto #Ioleggoperché all’Istituto Falcone

Barrafranca. Progetto #Ioleggoperché all’Istituto Falcone

Parte l’iniziativa #Ioleggoperché, organizzata dall’Associazione Italiana Editori e sostenuta dal Ministero per la Cultura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. Il progetto nazionale intende promuovere la lettura e favorire l’ampliamento delle biblioteche scolastiche, grazie all’impegno e alla passione di studenti, insegnanti, editori e pubblico. Da sabato 20 a domenica 28 novembre nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle biblioteche scolastiche. Basterà recarsi in libreria, acquistare un libro e donarlo alla scuola, lasciando anche una dedica. Al termine dell’iniziativa, gli studenti riceveranno i libri che arricchiranno la biblioteca scolastica, patrimonio condiviso della comunità scolastica e fondamentale risorsa per accendere la passione della lettura. L’ISISS Giovanni Falcone di Barrafranca, guidato dalla dirigente scolastica Prof.ssa Maria Stella Gueli, anche quest’anno partecipa alla manifestazione grazie all’impegno profuso dagli studenti e dalla Prof.ssa Santina Russo, referente del progetto. “Gli studenti hanno accolto questa proposta con interesse ed entusiasmo, comprendendo l’importanza della lettura attraverso il confronto reciproco e la riflessione su alcuni passi e citazioni scelti, che saranno raccolti e donati in graziosi omaggi a chiunque aderirà all’iniziativa,” riferisce la Prof.ssa Russo. “I ragazzi hanno inteso i libri come “i semi” per costruire il futuro, pertanto chiedono alla comunità locale di collaborare per arricchire la biblioteca scolastica, in quanto donando un libro alla scuola si forniscono ai giovani gli strumenti per costruire una società migliore”. Inoltre, gli studenti dell’istituto agrario hanno realizzato un’installazione artistica che verrà collocata in libreria per tutta la durata dell’iniziativa: un albero ricco di foglie che, al loro interno, custodiscono dei semini e delle citazioni d’autore. Tutte le persone che sceglieranno di donare un libro alla scuola potranno “raccogliere” dall’albero una foglia da custodire come ricordo dell’evento.

Previous ASP di Enna avvia il procedimento di rinnovo del proprio Comitato Consultivo Aziendale
Next Barrafranca. "Canti di vita", nuovo libro per il Prof. Alessandro Geraci