ENNA. Orlando Pallamano Haenna centra il tris contro il Girgenti.

Si respira aria di alta classifica in casa della Orlando Pallamano Haenna che con la bella vittoria casalinga di sabato 13 novembre nel derby contro il Girgenti per 32 – 28 (15 a 14 il primo tempo) si piazza al secondo posto in graduatoria alle spalle della capolista Fondi. Una bella prestazione quella offerta da capitan Guarasci, Serravalle, Ancheta, Russo e soci contro gli agrigentini di coach Gelo che per quello che hanno fatto vedere contro i gialloverdi non meritano assolutamente l’attuale posizione di classifica, riuscendo a giocare alla pari per gran parte del match. Ma la voglia di vincere dei padroni di casa è stata più forte di qualsiasi cosa, anche del fatto di ritrovarsi per quasi tre quarti di partita senza il forte terzino Cristian Guggino, espulso a metà primo tempo dai direttori gara che hanno ravvisato un suo fallo scomposto, ma assolutamente involontario, sul portoghese del Girgenti Cutinho. Ma ancora una volta lo spirito di squadra ha prevalso con una ottima prova in particolare del mancino uruguagio Geronimo Goyogaga e soprattutto del “sempreverde” Paolo Biondo che, a dispetto dei suoi 52 anni, non solo ha chiuso la porta agli avversari gettando letteralmente la chiave, ma si dimostra un vero esempio di come, attraverso i sacrifici e l’impegno quotidiano, si possa continuare a giocare ad alti livelli anche in età “avanzata”. Ed adesso in casa della Orlando Pallamano Haenna si inizia a guardare dall’alto verso il basso anche se il campionato è ancora lungo e pieno di insidie con diverse formazioni sulla carta obiettivamente costruite per il vertice. “Sono contento per la prestazione contro avversari che non hanno mai mollato e a cui devo fare i miei più sinceri complimenti – commenta il Coach ennese Salvo Cardaci – i miei ragazzi comunque non si sono mai disuniti e a metà del secondo tempo hanno operato il break risultato vincente. Non amo stilare pagelle, ma una nota di merito particolare questa volta la voglio fare a Geronimo e Paolo (Gojoaga e Biondo ndr.) che nei momenti più complicati della sfida ci hanno tenuto a galla e permesso poi di risalire la china e di vincere il derby”. GAETANO MILINO

Previous GDF CATANIA: “Operazione Money Back”. Disarticolata associazione a delinquere finalizzata alle truffe nei confronti della Regione Lazio, riciclaggio e autoriciclaggio.
Next PIETRAPERZIA. Notevole e intensa partecipazione alla Giornata Mondiale dei Poveri 2021.