ENNA. La Compagnia Arcieri Del Castello traccia il bilancio dell’attività nel 2021

Con la partecipazione alla Disfida di San Fortunato, disputata domenica 17 Ottobre in Umbria, nella città gemella di Todi, si è conclusa l’attività agonistica della Compagnia Arcieri del Castello di Enna presieduta da Gaetano Campisi, per l’anno 2021. Un anno che, dopo l’inattività del 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica globale, ha visto la lenta ripresa delle attività sportive, seppur con molte restrizioni. “Già il fatto di aver potuto organizzare una prova del Campionato italiano FITAST-AICS nella nostra città – commenta il Presidente dell’Associazione Gaetano Campisi – e la prima edizione del “Palio degli Antichi Quartieri” e del “Trofeo Regnum Siciliae”, gara nazionale a squadre, è fonte di grande soddisfazione e volge in positivo il bilancio di un’intera stagione. L’incremento degli iscritti nell’anno in corso, evidenzia il fatto che stiamo ben operando e che siamo un gruppo forte e sano. Una realtà in cui, non solo si pratica il tiro con l’arco facendo rievocazione storica, ma anche si sta bene insieme e si fa gruppo”. Il bilancio positivo è stato arricchito anche dai risultati sportivi conseguiti: Il secondo posto nella classifica a squadre, categoria “Foggia storica” Messeri, nella prova di Campionato italiano FITAST-AICS disputata a Enna nel luglio scorso, è fonte di grande soddisfazione, visto che è stato ottenuto contro squadre ben più forti provenienti da tutta Italia. Quarto posto assoluto a squadre nel Campionato regionale US ACLI (tiro con l’arco nei boschi). Ottimi i piazzamenti individuali conseguiti nella categoria arco “Foggia Storica” messeri, nel Campionato italiano FITAST-AICS, con il Terzo posto per Gaetano Savoca, nella prova di Campionato italiano disputata a Enna e quarto posto, nella gara disputata a Roma, al Forte Prenestino. Anche il Campionato regionale US ACLI (tiro con l’arco nei boschi) li ha visto tra i protagonisti con il titolo regionale individuale conseguito da Gaetano Savoca nella categoria “Arco senza finestra” Cacciatori e con i diversi piazzamenti ottenuti nelle singole gare regionali dallo stesso Savoca: due primi posti e un secondo posto. Altri ottimi risultati individuali, nelle singole gare del Campionato Regionale US ACLI sono stati ottenuti da Mario Piano, un secondo posto nella categoria “Arco senza finestra” Cacciatori, da Sonia Perpignano, un primo posto nella categoria “Arco senza finestra” Cacciatrici. Anche i più giovani si sono fatti onore ottenendo ottimi piazzamenti in gara, con un primo posto, nella categoria “Lupetti” di Andrea Estero e un terzo posto, nella medesima categoria di Stefano Tilaro, il quale ha conseguito il quarto posto assoluto nella classifica finale. “Non potevamo chiedere di più ad un’annata iniziata nell’incertezza dettata dall’attuale pandemia – continua Campisi –   tutti gli Arcieri della nostra Associazione si sono impegnati al massimo, in un lavoro di squadra, per ottenere gli ottimi risultati sportivi anzidetti e per promuovere, nell’ambito della realtà arcieristica regionale e ancor di più nazionale, la nostra città e il nostro territorio.  Un grazie a tutti loro, che hanno dimostrato di essere un grande gruppo, oltre che una famiglia”. GAETANO MILINO

Previous ENNA. Orlando Pallamano Haenna cerca il “colpaccio” contro i campani del Lanzara.
Next PIETRAPERZIA. Nella mattinata di venerdì 29 ottobre 2021 la raccolta dell’Indifferenziata non completata. Comunicato dal gruppo politico “Insieme per Pietraperzia”.