BARRAFRANCA. Un centro vaccinale nella villa confiscata al boss Bevilacqua

BARRAFRANCA. Un centro vaccinale nella villa confiscata al boss Bevilacqua

- in Accadde oggi, Barrafranca

A darne notizia Live Sicilia. Nel quotidiano online palermitano, sezione Enna, sulla questione, è pubblicato un pezzo a firma di José Trovato. Questo il contenuto dell’articolo: “Istituiremo un centro vaccinale nella villa confiscata al boss Bevilacqua, in collaborazione con l’Asp di Enna, per fare fronte alla situazione emergenziale e al tempo stesso dare un importante segnale di presenza dello Stato a Barrafranca”. Lo ha annunciato il prefetto a riposo Leonardo La Vigna, uno dei tre commissari nominati a maggio con un decreto del presidente della Repubblica, assieme al viceprefetto Maria Salerno e al funzionario economico finanziario Carmelo La Paglia, a gestire il Comune sciolto per infiltrazioni mafiose. L’immobile in questione è la villa confiscata al boss Raffaele Bevilacqua” di viale della Pace, quartiere Zotta. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. Emozione e raccoglimento alla commemorazione del carabiniere Gaspare Farulla.

L’eroico carabiniere – Medaglia d’Argento al Valore Militare