BARRAFRANCA. Richiesta apertura sportello di consulenza contro il sovraindebitamento.

BARRAFRANCA. Richiesta apertura sportello di consulenza contro il sovraindebitamento.

- in Barrafranca

Ad avanzare tale richiesta la federazione provinciale di Enna del Movimento Sociale Italiano Fiamma Tricolore. Il segretario provinciale Salvatore Marotta ha indirizzato i documento al sindaco di Barrafranca Fabio Accardi. Il provvedimento cui si fa riferimento è la legge N° 3/2012 “Legge sul Sovraindebitamento”. “Con la presente intendiamo evidenziarLe – scrive Salvatore Marotta – le gravi posizioni debitorie avverso istituti bancari e fisco che gravano sui conti di tantissimi Italiani, ivi compresi i residenti nella nostra città”. “Dobbiamo rilevare che il problema del sovra indebitamento – si legge nello stesso documento del Movimento Sociale italiano Fiamma Tricolore – ha lievitato in maniera esponenziale negli anni ed ha raggiunto il suo culmine Allo scoppiare della pandemia da Covid 19”. Salvatore Marotta scrive ancora: “L’estrema gravità di una situazione economica a dir poco esplosiva, ha dispiegato i suoi tragici effetti in tutte le fasce sociali; tantissimi italiani hanno disgraziatamente scelto il suicidio come estrema ratio; il loro sacrificio non deve rimanere vano”. Salvatore Marotta aggiunge: “In tal senso la legge numero 3/2012 contro il Sovraindebitamento, può fornire una valida risposta attraverso la rateizzazione, l’ammortamento o il saldo e stralcio del debito contratto”. Nello stesso documento si legge ancora: “Pensiamo che sia giunto il momento in cui le amministrazioni pubbliche, a partire da quelle comunali, debbano provvedere a fornire un supporto tecnico-amministrativo verso i cittadini colpiti dalla crisi economica, non più in grado di assolvere agli impegni contratti”. Salvatore Marotta scrive ancora: “A tale proposito proponiamo che anche nel Comune di Barrafranca sia attivato un apposito ufficio di ‘Consulenza contro il sovraindebitamento’, diretto da personale amministrativo specificatamente preparato ed, ove non disponibile, prevedere la stipula di apposita convenzione tra l’Amministrazione Comunale e Centri di Assistenza Fiscale ovvero Associazione dei Consumatori legalmente riconosciute”. E conclude: “Chiediamo alla Signoria Vostra di disporre urgentemente all’attuazione di quanto in oggetto”. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina 2024.

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina