VALGUARNERA CAROPEPE. Controllato Internet Point, elevata maxi sanzione per un importo complessivo pari a 210.000,00 euro, il titolare un 21enne del posto è stato denunciato per aver favorito l’accettazione di scommesse sportive senza averne l’autorizzazione.

VALGUARNERA CAROPEPE. Controllato Internet Point, elevata maxi sanzione per un importo complessivo pari a 210.000,00 euro, il titolare un 21enne del posto è stato denunciato per aver favorito l’accettazione di scommesse sportive senza averne l’autorizzazione.

Il Comando Provinciale di Enna ha predisposto,nell’ambito del territorio di competenza della Compagnia di Piazza Armerina, un piano straordinario per il controllo del territorio urbano, finalizzato al rispetto delle normative stabilite per evitare la diffusione del virus COVID-19 ed allatutela della legalità in genere.Tra i controlli svolti dai militari dell’Arma nei confronti degli esercizi pubblici, è stato predisposto, congiuntamente al personale dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Stato della Sezione Controlli di Palermo, un servizioche ha riguardato un Internet Point, ubicato in Valguarnera Caropepe e già oggetto di verifica nel febbraio scorso- In particolare, è emerso che il titolare dell’Internet Point, un 21enne del luogo, senza essere in possesso di concessione, autorizzazione o licenza ai sensi dell’articolo 88 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, avrebbe favorito l’accettazione per via telematicasu siti internet dedicati, di scommesse di qualsiasi genere. Per tali ragioni il titolareveniva denunciato alla Procura della Repubblica di Enna, si procedeva, inoltre, al sequestro penale dei personal computer, presenti all’interno dell’Internet Point ed utilizzati dagli avventori per la navigazione su piattaforme di gioco e scommesse oltre che alla contestazione di sanzioni amministrative per una somma complessiva pari ad euro 210.000. Già nel febbraio scorso, lo stesso esercizio era stato oggetto di controllo da parte degli ispettori dell’Agenzia Dogane e Monopoli della Sezione Controlli di Caltanissetta e dei militari della locale caserma. In quella circostanza, le sanzioni amministrative elevate arrivavano ad una somma complessiva pari a 250.00,00 euro. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Il Covid-19. È l’argomento della tesi di laurea di Michela Panevino.
Next ROMA. Covid. Dati falsi pandemia Sicilia, Fabrizio Trentacoste e Andrea Giarrizzo (M5S) chiedono le dimissioni di Ruggero Razza.