“Lo scudo di Achille”, l’ultima opera dello scultore barrese Carmelo Crapanzano

Barrafranca. Dopo tre anni di lavoro e di impegno certosino e costante lo scultore barrese Carmelo Crapanzano ha ultimato la sua ultima opera ispirata allo scudo di Achille, scudo utilizzato dall’eroe greco per vendicare l’amante Patroclo uccidendo l’eroe troiano Ettore (Iliade). Realizzato interamente in alabastro di Volterra e pietra di Palazzolo, dalle generose dimensioni, ha un diametro di 1.6 metri, un opera imponente, molto complessa e delicata per la tipologia dei materiali utilizzati.

Lo scultore, nel 2019, è stato ospite del Salotto artistico-letterario “Civico 49”, presentato dal Giuseppe Bevilacqua, socio del Salotto ed anche lui artista molto apprezzato in quella occasione presentò altre opere da lui realizzate e presenti nel nostro territorio. Vi rimandiamo ad un articolo, che vi consigliamo di leggere, pubblicato da Radioluce.it a firma di Rita Bevilacqua che traccia la figura di Carmelo Crapanzano in maniera approfondita Link articolo

Lo scultore Carmelo Crapanzano presenta alcune sue opere
Androne Palazzo Comunale con Stemma araldico di Barrafranca
Stemma araldico di Barrafranca
Stele commemeorativa dei caduti dell’Arma dei Carabinieri
Previous PIETRAPERZIA. Aggiornamento Covid-19 di lunedì 11/01/21. I casi positivi sono 26 (+ 9 unità).
Next PIETRAPERZIA. Via Stefano Di Blasi torna a doppio senso di circolazione.