PIETRAPERZIA. Sulla mancata riapertura bretella SS 640 Dir. considerazioni dal pietrino Franco Cigna. Lui chiede una “mobilitazione popolare” per sollecitare l’apertura dell’arteria.

PIETRAPERZIA. Sulla mancata riapertura bretella SS 640 Dir. considerazioni dal pietrino Franco Cigna. Lui chiede una “mobilitazione popolare” per sollecitare l’apertura dell’arteria.

PIETRAPERZIA. “L’incontro per discutere della scorrimento veloce SS 640 viadotto Pietraperzia Caltanissetta si è concluso con un ulteriore rinvio” scrive Franco Cigna. E continua: “Qualcuno si esalta e gioisce, io mi chiedo e vi chiedo: ‘Fino a quando?’. È chiaro che, più passa il tempo, e più vengono fuori verità nascoste. Abbiamo sempre detto che i tempi erano lunghi e, per quello che si legge, i tecnici dell’Anas lo confermano. Qualcuno sosteneva che eravamo già con il progetto pronto per andare in affidamento, invece siamo ancora allo studio della frana”. Franco Cigna aggiunge: “Non posso assolutamente accusare chi oggi ci informa che sarà una lunga attesa ma, chi millantava bugie, dovrebbe ancora chiedere scusa”. “Detto questo – conclude Franco Cigna – credo che occorra una mobilitazione popolare per mostrare a chi tergiversa che i pietrini non intendono attendere oltre”. GAETANO MILINO    

Previous Annuncio agenzia servizi funerari G.B.G. sig. Cancilleri Antonio di anni 84
Next ENNA. Assemblea soci associazione “Luciano Lama”.