“AL C.I.R.S DI BARRAFRANCA LA FORMAZIONE CONTINUA A DISTANZA” 

“AL C.I.R.S DI BARRAFRANCA LA FORMAZIONE CONTINUA A DISTANZA” 

Il Coronavirus si sa, ha cambiato le nostre vite e anche le nostre abitudini. I termini “smart working”, didattica a distanza e classi virtuali sono diventati abbastanza noti ormai in tutte le nostre case. Docenti a lavoro con il loro computer grazie allo “smart working” e alunni in collegamento con l’insegnante e i loro compagni per seguire il percorso scolastico anche se le scuole sono chiuse, tutto questo in classi virtuali.

Grazie alle tecnologie è possibile far questo anche per gli alunni del C.I.R.S. sede di Barrafranca e gli altri mille e quattrocento studenti districati nelle diverse sedi presenti nel territorio regionale.

Siamo stati uno dei primi Centri di Formazione Professionale in Sicilia, a mettere a disposizione di alunni e docenti una piattaforma virtuale creata ad hoc dal progettista Davide Rossitto.

Il concetto di “didattica a distanza”, che si allontana dalla vecchia visione di “fare scuola”, viene racchiuso in “C.I.R.S. in FAD”. È così che è stata battezzata la piattaforma.

Il tutto nasce dall’esigenza di trovare il miglior modo per non far sentir soli i nostri allievi attraverso un modo semplice e veloce per continuare a prenderci cura dell’Istruzione e la continua Formazione dei nostri studenti.

Nella piattaforma docenti e studenti interagiscono tra loro nella chat d’aula e nelle classi virtuali, come se la lezione fosse svolta in una normale aula. Il materiale, preparato dai docenti, viene caricato in piattaforma e poi visualizzato dagli allievi: dispense, prove di verifica, video-lezioni, webinar. Grazie a questo nuovo modo di fare scuola, abbiamo avuto modo di dimostrare, ancora una volta, il senso di comunità che ci ha sempre contraddistinto.

Un progetto ambizioso, capace di ridurre al minimo il divario causato dall’emergenza sanitaria con le famiglie, gli alunni e i dipendenti dell’Ente.

Grazie al cielo la tecnologia è dalla nostra parte e attraverso uno schermo riusciamo a penetrare fino agli occhi di chi vogliamo bene ovvero i nostri studenti e le loro famiglie.

L’Istruzione è un elemento che sta alla base nella fase di crescita di ognuno di noi, anche il semplice scatto di orgoglio del Governo, di riaprire le librerie è un segno fondamentale che ci fa capire quanto sia importante continuare a formare le nuove generazioni. Con questo vogliamo che i nostri studenti continuino ad utilizzare la scuola come una palestra mentale per superare anche momenti di sconforto come quello che stiamo vivendo oggi, dove non solo ci vediamo privati della libertà di movimento ma anche dei nostri cari e dei nostri affetti e, nel nostro caso, del calore che quotidianamente la scuola ci regala attraverso il contatto sociale. La scuola rappresenta la seconda erogatrice di valori e formazione sociale per eccellenza dopo la famiglia, proprio per tali motivi il C.I.R.S. continua ad erogare un servizio per la comunità tutelato e garantito anche a livello giuridico.

Rinunciando alla nostra libertà stiamo salvando noi stessi e stiamo dando il giusto valore alle cose: tutto prende una forma diversa.

“Seppur distanti, siamo vicini uno dentro al cuore dell’altro.” 

Il nostro leitmotiv è #ilProfumoDelFare oltre ogni avversità, NOI siamo ancora qua!!! Il #Covid19 non ferma la Scuola… #DistantimaVicini agli studenti e alle loro famiglie.”

C.I.R.S. Comitato Italiano per il Reinserimento Sociale Sede Legale: Via Salita Monsignore Francesco Bruno, 22 – 98122 Messina (ME) – Tel. 095.0909838 – Cell. 331/1555646 – 347/8266212 C.F. 97032710838 – P. IVA 02046590838 PEC: cirsme@pec.it – e-mail: cirs.corsi@gmail.com – Sito web: www.cirsistruzione.it – C.I.R.S. in FAD: cirsistruzione.online 

Previous PEDOFILIA/ METER, AL VIA LA XXIV GIORNATA BAMBINI VITTIME. DON DI NOTO: IL CORONAVIRUS NON HA FERMATO I PEDOFILI. ARRIVA IL REPORT 2019 (1)
Next VIDEO. Domenica 19, "oggi concludiamo il giorno di Pasqua " di Don Salvatore Cumia,