RIESI. Arrestato dai carabinieri per rapina aggravata e furti in abitazione.

RIESI. Arrestato dai carabinieri per rapina aggravata e furti in abitazione.

 RIESI. A finire in carcere è stato il venticinquenne Salvatore Tardanico, originario di Riesi ma residente a La Luviere  (Belgio). A stringergli le manette ai polsi sono stati i militari dell’Arma del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caltanissetta e delle stazioni di Riesi ed Aragona. Tardanico è stato rinchiuso nel carcere “Malaspina” di Caltanissetta in attesa dell’estradizione in Belgio.  L’uomo era “colpito da mandato di arresto europeo emesso dalle autorità del Regno del Belgio – si legge nel comunicato del Comando Provinciale Carabinieri di Caltanissetta, Nucleo Investigativo –  per rapina aggravata e furti in abitazione ( pena massima in Belgio 20 anni di reclusione) perpetrati tra il giugno e novembre 2018 nella zona di Mons (Belgio)”. Salvatore Tardanico, resosi irreperibile in Belgio e giunto in Sicilia probabilmente nei primi mesi del 2019, ha trovato ospitalità a Riesi , paese di origine della famiglia, dove ha vissuto nella clandestinità, sino a quando è giunta la segnalazione dal Centro di Cooperazione Internazionale delle Forze di Polizia Europee ai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caltanissetta. I militari dell’Arma si sono messi pazientemente sulle sue tracce fino a catturarlo ad Aragona (AG) dove viveva in un piccolo appartamento. Dalla casa del paese dell’agrigentino Salvatore Tardanico   usciva solo nelle ore serali e notturne. Le indagini finalizzate alla cattura di Tardanico hanno permesso di rilevare che, in una attività ricettiva di Riesi, ove il ricercato ha pernottato, non si era mai provveduto alle comunicazioni di pubblica sicurezza previste per gli alloggiati . Il titolare dell’esercizio ricettivo, C.V. di anni 63 di Riesi,  è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i provvedimenti del caso. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Grande successo di pubblico e di critica per “La Scala della Moda 2020”
Next VALGUARNERA. Tentate lesioni al torneo di Beach Soccer “Carrapipi - Gioco Vero”