GDF CALTANISSETTA. 250° Anniversario della fondazione della Guardia di Finanza. 

GDF CALTANISSETTA. 250° Anniversario della fondazione della Guardia di Finanza. 

- in CALTANISSETTA PROV

Nella serata di giovedì 27 giugno 2024 alla presenza delle massime Autorità civili e militari della provincia, la Guardia di Finanza di Caltanissetta ha festeggiato il 250° Anniversario della fondazione del Corpo. La solenne cerimonia ha avuto inizio con la resa degli onori al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta, Colonnello Stefano Gesuelli, che ha preso posto tra le Autorità e gli ospiti intervenuti. Dopo la lettura del messaggio di saluto del Presidente della Repubblica, Sergio MATTARELLA, e dell’ordine del giorno speciale del Comandante Generale del Corpo, Generale Corpo d’Armata Andrea DE GENNARO, il Comandante Provinciale ha tenuto una breve allocuzione rivolgendo un sentito ringraziamento a tutte le Autorità intervenute, alle Istituzioni ed alle Fiamme Gialle nissene per l’impegno quotidianamente profuso, soffermandosi, in particolare sulla circostanza che, per la prima volta da decenni, il Parco della Caserma Franco si è potuto riaprire alla cittadinanza grazie all’impegno sinergico di diverse Istituzioni. Successivamente, il Col. Gesuelli ha fatto

riferimento alla storia del Corpo e all’impegno della Guardia di Finanza nella provincia auspicando che la collaborazione tra diverse Istituzioni prosegua in maniera efficace, non limitandosi ad affermazioni prive di reale contenuto. Sono state poi consegnate alcune ricompense d’ordine morale concesse ai militari in servizio presso i Reparti del Comando Provinciale Caltanissetta, distintisi in operazioni di servizio nei principali comparti operativi della missione di polizia economico-finanziaria e di contrasto ai traffici illeciti affidata al Corpo con le seguenti motivazioni:

Encomio Solenne concesso dal Comandante Interregionale dell’Italia Sud Occidentale al capitano Giovanni Battista Mangiacavallo e Militari in forza al GICO del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Caltanissetta con la seguente Motivazione: “Appartenenti ad un Gruppo Investigazione criminalità organizzata di un nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, evidenziando eccezionali capacità tecnico-professionali, fornivano determinante apporto personale nell’esecuzione di una indagine  a contrasto del traffico di sostanze stupefacenti di provenienza nazionale ed estera su tutto il territorio italiano. La brillante operazione condotta dimostrando spirito di iniziativa e capacità professionale consentiva l’arresto in flagranza di reato di 12 soggetti ed il sequestro di circa 120 chilogrammi di sostanza stupefacente di tipo hashish, nonché di armi e munizioni anche grazie ad operazioni speciali di Polizia. Il servizio riscuoteva vasta e positiva eco su organi di informazione nazionali contribuendo ad accrescere l’immagine ed il prestigio del Corpo”. TERRITORIO NAZIONALE, FEBBRAIO – SETTEMBRE 2023”. La ricompensa è stata consegnata dal Presidente facente funzione della Corte di Appello di Caltanissetta, Dottore Giuseppe Melisenda Giambertoni.

Compiacimento del Comandante Regionale Sicilia come Prima Attestazione di Merito concesso al Luogotenente Cariche Speciali Salvatore Imbesi, Vice Brigadiere Vito Giovanni Giustiniano, Vice Brigadiere Francesco Petta, Appuntato Scelto QS Valerio Buttazzo con la seguente motivazione: “Comandante ed appartenenti alla tenenza di Mussomeli nell’ambito della costante azione  di presidio economico-finanziario del territorio, anche a tutela dell’Ambiente, pianificavano un’azione di servizio  sfociata nell’individuazione di una vasta area adibita a discarica abusiva di rifiuti, anche di tipo pericoloso. L’attività di servizio ha consentito di individuare un’area di circa 97.030 mq contaminata dalla presenza di materiale da discarica. Al termine dell’attività di controllo identificando e sanzionando i proprietari delle aree. L’operazione riscuoteva l’apprezzamento dell’Autorità Giudiziaria  e della superiore gerarchia suscitando positiva eco mediatica e contribuendo ad accrescere il prestigio del Corpo. PROVINCIA DI CALTANISSETTA, OTTOBRE/NOVEMBRE 2023” La ricompensa è stata consegnata da Sua Eccellenza il Presidente Emerito della Corte di Appello di Caltanissetta nonché socia benemerita dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia dottoressa Maria Grazia  Vagliasindi.

Encomio Semplice concesso dal Comandante Regionale Sicilia al Tenente Colonnello Antonino Sciabarrà, al Luogotenente Cariche Speciali Pietro Brancato, al Luogotenente Cariche Speciali    Salvatore Pirnaci e al maresciallo Alfonso De Carluccio con la seguente motivazione: “Appartenenti ad un Nucleo Polizia economico-Finanziaria, eseguivano complesse indagini di Polizia Economico-Finanziaria nell’ambito di un’attività di contrasto ai fenomeni di evasione ed elusione fiscale. L’attività ispettiva permetteva di individuare una sofisticata metodologia di abuso del diritto attraverso plurime complesse operazioni di aumento di capitale e di compravendita di brevetti di rilevante valore, tutte avvenute fra imprese facentoi capo allo steso gruppo societario. Al solo scopo di conseguire indebiti benefici fiscali consentendo di pervenire alla constatazione di violazioni in materia di imposte dirette per 1,7milioni di euro, IVA per oltre 1,2 milioni di euro, una base imponibile IRAP sottratta a tassazione per oltre 1,7 milioni di euro e crediti di imposta non spettanti per 230 mila euro. Il risultato conseguito, per le peculiari caratteristiche dell’illecito, riscuoteva il compiacimento della superiore gerarchia, mnoncjhé positiva eco mediatica presso gli organi di informazione.  CALTANISSETTA, GENNAIO- LUGLIO 2023.” La ricompensa è stata consegnata da Sua eccellenza il Procuratore Generale della Repubblica di Caltanissetta, Dottore Fabio D’Anna.

Encomio Semplice concesso dal Comandante Regionale Sicilia al Tenente Salvatore Iacono e al Luogotenente Cariche Speciali Michele catanese con la seguente motivazione: “Appartenenti ad un Nucleo di Polizia Economico-Finanziario, eseguivano una complessa attività di Polizia Tributaria nei confronti di due società di capitali tra loro collegate e riconducibili alle medesime persone fisiche, che, artefici di un sofisticato sistema fraudolento, operavano indebite compensazioni di debiti tributari di rilevanti importi. Gli accertamenti. Gli accertamenti permettevano di disvelare l’indebito utilizzo di crediti di imposta inesistenti e/o non spettanti pari ad oltre 4,5 milione di euro e fatture per opera<zioni inesistenti per oltre 5 milioni di euro; di individuare una base imponibile occultata al fisco per circa 25 milioni di euro ed imposte non versate per 2,5 milioni di euro consentendo all’Autorità giudiziaria di emettere apposita ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di 4 soggetti e di procedere al sequestro preventivo per equivalente, di beni e disponibilità finanziarie per un valore pari all’indebita compensazione operata. Il risultato conseguito riscuoteva il compiacimento della superiore gerarchia nonché positiva eco mediatica presso gli organi di informazione”. PROVINCIA DI CALTANISSETTA, GENNAIO 2020 – GIUGNO 2023. La ricompensa è stata consegnata dal Presidente di Tribunale di Caltanissetta, Dottore Cesare Zucchetto.

.

Compiacimento del Comandante Interregionale dell’Italia Sud Occidentale, come prima attestazione di Merito, al maggiore Beppe La Sala, al Tenente Ruben Gravante, al Maresciallo Ordinario Ascanio Leucci con la seguente motivazione: “Appartenenti ad un Gruppo Territoriale nell’ambito di una vasta attività di Polizia Economico-Finanziaria a contrasto dell’evasione ed elusione fiscale, anche condotta all’estero,   eseguivano una articolata indagine nel settore  IVA che consentiva di scoprire una significativa frode carosello.  L’attività investigativa si concludeva con l’esecuzione di tre misure cautelari personali nei confronti di altrettanti responsabili ritenuti di quella interdittiva all’indirizzò di ulteriori 8 indagati e il contestuale sequestro preventivo di oltre 2,5 milioni di euro L’attività ha consentito di restituire alla pretesa erariale l’intera somma in sequestro che, comprensiva di interessi e sanzioni, ammonta a circa tre milioni di euro. L’operazione riscuoteva l’apprezzamento dell’Autorità Giudiziaria e della superiore gerarchia, suscitando positiva eco mediatica e contribuendo ad accrescere il prestigio e la visibilità del Corpo originando, altresì, un controllo multilaterale condotto dalla Commissione Europea”. PROVINCIA DI CALTANISSETTA, TERRITORIO NAZIONALE ED ESTERO, LUGLIO 2020 – MAGGIO 2024. La ricompensa è stata consegnata dal Procuratore Capo della Repubblica di Caltanissetta, Dott. Salvatore De Luca.

Elogio concesso dal Comandante Provinciale di Caltanissetta al maresciallo Ordinario Matteo Di Giacomo, al vicebrigadiere Liborio P. L. Giuliana, al Finanziare Francesco Madonna, al Finanziere Matteo Nacci con la seguente motivazione: “Militari di una Sezione Operativa Pronto Impiego, con elevate capacità organizzative e professionali e animati da altissimo senso del dovere, assolvevano, con assoluta competenza e dedizione, un servizio di protezione nei confronti un alto esponente dell’Ordine Giudiziario ad elevatissimo rischio mostrando incondizionata disponibilità  e spirito di sacrificio nonché garantendo il raccordo con altri Reparti del Corpo nell’ambito dell’intero territorio nazionale  e contribuendo, in tal modo, ad accrescere il prestigio dell’Istituzione”.  CALTANISSETTA, SETTEMBRE 2022 – SETTEMBRE 2023. La ricompensa è stata consegnata dal Procuratore Capo della Repubblica di Caltanissetta, Dottore Salvatore De Luca.

Encomio Semplice concesso dal Comandante Regionale Sicilia al Luogotenente Davide La Corte e al Maresciallo Aiutante Mauro Cunsolo copn òla seguente motivazione: “Appartenenti ad un Gruppo Territoriale eseguivano, in un difficile contesto ambientale, una complessa attività di polizia economico-Finanziaria volta al contrastò del lavoro sommerso e del cosiddetto caporalato. Le investigazioni si concludevano con la segnalazione all’Autorità Giudiziaria di cinque soggetti di cui uno destinatario della misura restrittiva della libertà personale degli arresti domiciliari, per i reati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro nonché con il controllo giudiziario dell’azienda agricola.  Il Servizio riscuoteva il compiacimento della superiore gerarchia e suscitava positiva eco sugli organi di informazione contribuendo, in tal modo, ad accrescere ulteriormente il prestigio del Corpo”. GELA (CL), SETTEMBRE 2020 – SETTEMBRE 2023. La ricompensa è stata consegnata dal Presidente di Tribunale di Gela, Dottore Roberto Riggio

Encomio Semplice concesso dal Comandante Regionale Sicilia al Maggiore Michele Bellopede, al Luogotenente Cariche Speciali Antonino Rappoccio, al Brigadiere Rosario D. Pantò, all’Appuntato Scelto Q. S. Giovanni Petralito con la seguente motivazione: “Appartenenti ad un Gruppo Territoriale, dirigevano ed eseguivano un’articolata attività di Polizia Giudiziaria in materia di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in un’area caratterizzata da pervasiva presenza della criminalità. L’attività di servizio si concludeva, complessivamente, con il sequestro u+di un ingente quantitativo di hashish, marijuana de cocaina nonché l’arresto di cinque soggetti dei quali due sottoposti alla misura della custodia cautelare in carcere   e tre agli arresti domiciliari. Il risultato conseguito riscuoteva il compiacimento della superiore gerarchia nonché positiva eco mediatica contribuendo ad accrescere, in tal modo, l’immagine ed il prestigio del Corpo”. GELA (CL), DICEMBRE 2021 –  MAGGIO 2023. La ricompensa è stata consegnata dal Procuratore della Repubblica facente funzione di Gela, Dottoressa Lucia Musti.  A coronamento della splendida giornata di festa, si è data lettura della “Preghiera del Finanziere” e, successivamente, l’Orchestra del Conservatorio Statale di Musica “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta diretta dal M° Michele Mosa, composta da 50 musicisti – allievi del Conservatorio, ha eseguito alcuni brani tratti da famose Opere e Sinfonie. GAETANO MILINO

You may also like

BARRAFRANCA. Concorso Letterario-Artistico “Francesco Ferreri”. 18ᵃ Edizione. Premiati i vincitori.

Si è svolta, nell’Auditorium dell’I.S.I.S.S. “Falcone” di Barrafranca,