PIETRAPERZIA. I carabinieri chiudono due bar frequentati da pregiudicati;  sospesa la licenza per sette giorni.

PIETRAPERZIA. I carabinieri chiudono due bar frequentati da pregiudicati;  sospesa la licenza per sette giorni.

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA.  Questa mattina, i militari della Stazione Carabinieri di Pietraperzia hanno dato esecuzione a due provvedimenti di sospensione della licenza di somministrazione di bevande ed alimenti, ex art.100 T.U.L.P.S. (Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza)  emessi dal Questore di Enna nei confronti di due Bar di Pietraperzia. Il provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di bevande ed alimenti avrà una durata di sette giorni. La richiesta di sospensione era stata avanzata dal Comando Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina nello scorso mese di aprile, a seguito di un’attenta e precisa attività di controllo mirata alla salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica. “Le motivazioni che hanno determinato – si legge in un comunicato stampa del Comando Provinciale Carabinieri di Enna – la sospensione dei titoli autorizzativi consistono nel fatto che i due esercizi commerciali erano divenuti, da diverso tempo, stabili e assidui punti di ritrovo da parte di persone pregiudicate e pericolose, alcune delle quali tratte in arresto durante l’operazione denominata “Kaulonia” dello scorso mese di marzo”. Con tale operazione 19 persone, tra cui i fratelli Giovanni e Vincenzo Monachino, erano state spedite in carcere. Un altro era finito ai domiciliari. Nella stessa operazione, un’avvocatessa aveva ricevuto la misura interdittiva della sospensione dall’esercizio della professione forense. GAETANO MILINO

You may also like

ENNA, SABATO SCORSO LA “GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE” FRATRES CEM. SANGUE, ENNA CAPOLUOGO VIRTUOSO

Enna, per un giorno, capitale della donazione di