Barrafranca. Per Accardi, quarta giùnta in due anni

Barrafranca. Per Accardi, quarta giùnta in due anni

- in Barrafranca, Politica

BARRAFRANCA. L’amministrazione Accardi nomina una nuova giunta, la quarta in due anni da quando ha assunto il mandato nel.2016. Di certo è cambiata la scena politica con un sindaco che in. questo momento non rappresenta nessun partito tanto che dopo l’ennesima crisi si è registrata la dimissione della giunta comunale: Giuseppe Vetriolo del Pd all’interno e1la recente seduta consiliare del 4 maggio scorso, e poi a seguire tra l’8 e il 9 maggio Luana Bevilacqua del Pdr, Patti di Fi e, infine, Alessandro Salvaggio. La formazione della nuova giunta è arrivata, dopo settimane, e un incontro “risolutivo” in cui hanno partecipato consiglieri dell’ex maggioranza e minoranza: in quella riunione si sarebbe garantita una comunità di intenti per la risoluzione di diverse problematiche urgenti, in primis, la difficoltà manifesta di non aver approvato i bilanci che vanno dal 2014 ad oggi (in termini tecnici prende il nome di ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato).
«Abbiamo assieme ai consiglieri comunali convenuto di nominare sul bilancio un tecnico – afferma il sindaco Fabio Accardi – e portare avanti le urgenze che il territorio presenta». Come è noto il Comune daI 2016 è un ente in dissesto finanziario ma in seguito non sono state approvate le ipotesi di bilancio.
Questi i quattro volti della nuova giunta: Giovanni Patti, 51 anni, unico assessore riconfermato, è consigliere comunale di Forza Italia ed è assessore alla Promozione sociale (sport, spettacolo e turismo, politiche sociali, pari opportunità, impiantistica sportiva e parco comunale). Ad Alessandro Ragusa, 34 anni, ex calciatore della Barrese, e primo dei non eletti nella lista “Il Megafono” nelle scorse elezioni comunali gli sono state attribuite le deleghe ai Lavori pubblici, ambiente e sanità, servizi, manutenzione e impiantistica comunale. Lascelta del “tecnico” è caduta su un uomo di esperienza, Giuseppe Barbagallo, 58 anni, noto commercialista con deleghe al Bilancio, tributi, programmazione economica e misure per il risanamento.
Infine come assessore allo Sviluppo economico c’è Stella Strazzanti, 27 anni, consigliere comunale del Pdr Sicilia con deleghe sull’agricoltura, attività produttive e politiche europee, decoro urbano e riqualificazione, servizi cimiteriali e contenzioso. Affidata a Strazzanti anche la nomina di vicesindaco. Invece il sindaco Accardi si è riservato le deleghe Affari generali e attuazione del programma, personale, Polizia municipale e protezione civile.
RENATO PINNISI La Sicilia

You may also like

Antenne 5G. Fabio Venezia (PD): “La regione si attivi per chiedere al Governo nazionale di rivedere i valori di attenzione per i campi elettromagnetici a radiofrequenza”

“Di recente il governo nazionale ha previsto l’innalzamento