Barrafranca, arrestati gli autori di un tentato furto aggravato di un’autovettura. Sono due giovani pietrini

Barrafranca, arrestati gli autori di un tentato furto aggravato di un’autovettura. Sono due giovani pietrini

BARRAFRANCA. Stavano cercando di rubare un Fiat “Punto” parcheggiata in Via Trentino. Arrestati dai carabinieri della stazione cittadina e posti ai domiciliari nelle loro case di Pietraperzia. Protagonisti della “bravata” sono due giovani della cittadina del castello Barresio. Si tratta del ventiduenne Manuel Aiello e del diciottenne Cristian Arnone. I fatti. Questa notte, intorno alle 2.30, i due sono stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Barrafranca in via Trentino, una strada del quartiere Punta Terra e a poca distanza dagli edifici scolastici “Europa” e “Verga”. Entrambi stavano cercando di scassinare una Fiat “Punto” parcheggiata nella stessa via. Aiello e Arnone avevano già danneggiato il cilindretto della serratura. Il loro “lavoro” è stato interrotto dai militari dell’Arma impegnati in attività di controllo del territorio predisposte dalla Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina e mirate ad arginare i furti verificatisi negli ultimi tempi tra Barrafranca e Pietraperzia. “In particolare, i due giovani – si legge nel comunicato stampa della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina – venivano sorpresi dai militari mentre, con volto travisato da un passamontagna, avevano già forzato il cilindretto della serratura di una Fiat Punto parcheggiata a Barrafranca in via Trentino”. “Alla vista dei militari – si legge nello stesso comunicato stampa – gli autori del tentato furto si davano a precipitosa fuga per le vie circostanti, ma venivano raggiunti e tratti in arresto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso le loro rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari”. GAETANO MILINO

Previous ACCADDE… OGGI 20 Febbraio 1894
Next Tavola rotonda sul carnevale barrese