VIDEO. Presentazione del Carnevale di Barrafranca edizione 2017

E’ stata presentata ufficialmente l’edizione 2017 del Carnevale Barrese, presenti il primo cittadino Fabiio Accardi, l’assessore Vincenzo Paci, il presidente della Pro loco Filippo Salvaggio e il presidente del comitato Carnevale di Barrafranca Calogero Aleo. Sono state esposte le attività in programma che coinvolgeranno le scuole, le associazioni e tutta la cittadinanza.

“Il Carnevale barrese fa parte della nostra cultura, assieme a tante altre manifestazioni” afferma il sindaco “quindi era doveroso da parte dell’amministrazione mettere in campo tutte le nostre energie, le nostre forze, le nostre intelligenze e le nostre idee affinché questo evento si realizzasse”. Il sindaco ha poi ringraziato ufficialmente il vice sindaco Prof. Giovanni Nicolosi per aver messo tre mesi della propria indennità di carica a disposizione della manifestazione “ma il vice sindaco” continua il sindaco “non prende l’indennità da quando è stato nominato lasciandola al comune di Barrafranca”. Un ringraziamento alle scuole per l’impegno in particolare per “il carnevale dei bambini” che negli anni passati aveva riscosso notevole successo.

“Dobbiamo superare la diffidenza verso le istituzioni, sembra quasi che siamo l’uno contro l’altro” continua Fabio Accardi “non siamo l’uno contro l’altro, le istituzioni, la scuola, la famiglia devono essere un’unica cosa, siamo una grande famiglia, siamo una grande comunità e questo sentimento lo possiamo realizzare anche grazie a queste manifestazioni” (nel video il discorso completo). Il sindaco ha infine ricordato la nascita dell’associazione “In sella” che è stata costituita a tempo di record e che si occuperà della realizzazione della parte più tradizionale e storica del carnevale barrese e cioè “I pignatuna”.

A seguito è intervenuto il presidente della Pro Loco, prof. Filippo Salvaggio, che ha parlato della trasformazione del carnevale negli ultimi anni e la cui organizzazione è stata affidata ad una associazione di giovani, in cui la Pro Loco è socio onorario, “vogliamo un carnevale che sia il più divertente di Sicilia, innovativo, che faccia crescere la comunità aldilà dell’indotto che si sta creando quest’anno”. Il prof. Salvaggio ha anticipato la notizia della conferenza sul carnevale che si terrà Domenica 19 presso la sala Mons. Cravotta, dove tutti sono invitati a patecipare.

L’assessore Paci è intervenuto parlando di un carnevale “resuscitato” ed ha presentato quello che è il programma vero e proprio. Il carnevale si aprirà Domenica 19 presso la sala Mons. Cravotta dove si terrà un’interessantissima tavola rotonda sul carnevale barrese, durante la quale sarà presentato il libero “Carnevale in Sicilia” di Vincenzo Giompaolo. Oltre l’autore, interverranno: Maria Costa; Liborio Giuseppe Bevilacqua; Carmelo Orofino; Calogero Aleo; Elio Ingala; Filippo Salvaggio. I moderatori saranno Rosetta Faraci e Gaetano Vicari. Al termine della tavola rotonda, ci sarà la lettura del testo de “I pignatuna” a cura di Iole Virone, Filippo Salvaggio e di alcuni componenti dell’Associazione “Tutti in sella”. Organizzatori dell’evento sono: il Salotto artistico letterario Civico 49; il Comune di Barrafranca; l’Associazione Pro Loco; il Comitato Pro Carnevale. Curiosità: saranno proiettati dei filmati e delle foto dei carri e dei gruppi degli anni ’80/’90.

Il presidente del comitato, Calogero Aleo ha espresso il suo apprezzamento per l’impegno dell’amministrazione a voler realizzare l’evento ed ha incentrato il suo discorso sul momento di aggregazione che queste giornate offriranno ai barresi e non ed ai giovani che avranno l’occasione di non  uscire fuori e divertirsi allo stesso modo standosene a casa. ha elogiato Andrea tambè che ha avuto l’idea di trasformare la giornata che era dei carri in qualcosa di innovativo e che susciterà interesse e curiosità per chi vorrà trascorrere un Martedì all’insegna dell’amicizia e del puro divertimento. naturalmente il programma del carnevale 2017 sarà pubblicato  sulle pagine di radioluce.it.

Durante la serata si sono premiati, con una pergamena, tutti i partecipanti al “Natale ritrovato” da una idea di Alice Crapanzano, e relatovo regolamento con apposita giuria, , che intendeva premiare quei cittadini associazioni ecc… che si distinguevano in qualche modo per addobbi, presepi e quant’altro per le feste di natale.

 

Previous Musical LA NOSTRA DIVINA COMMEDIA degli alunni della 3 C del plesso G. Verga
Next A Biella l'integrazione è di casa, delegazione barrese protagonista in una gara di calcio