Una stagione sportiva da non dimenticare per la Running Barrafranca

Una stagione sportiva da non dimenticare per la Running Barrafranca

Ottime posizioni nella classifica regionale sia a squadre che a livello individuale il gruppo maschile e  femminile dell’ Asd Barrafranca Running.
E’ tempo di bilanci, più che positivi, per la società di atletica, in vita da soli pochi anni e che nel suo gruppo ha più di una trentina di atleti i quali, durante le loro partecipazioni alle gare, respirano i veri valori dello sport. Anche se da poco si è conclusa la stagione agonistica l’ Asd Barrafranca Running, è diventata una realtà che si è affermata nel cerchio delle società siciliane. Tra le varie soddisfazioni della società una su tutte è l’organizzazione del Grand Prix organizzato lo scorso 16 ottobre proprio nella cittadina barrese. Ottimi i risultati ottenuti nel corso della stagione tra cui il successo ottenuti da Salvatore Spagnuolo (SM 35) che ha guadagnato il terzo nel podio sia nella classifica delle Maratonine che in quella di corsa su strada; poi quella di Michele Strazzanti ( SM 65 ) terzo nelle Maratonine e quarto nelle corsa su strada. Sia Spagnuolo che Strazzanti sono saliti sul podio in quasi tutte le gare in cui hanno partecipato. Ottimi piazzamenti anche per l’atleta Salvatore Geraci primo assoluto nella gara organizzata dalla società a Barrafranca. A livello societario nella classifica generale della Sicilia quella femminile ha ottenuto la 35 esima posizione su 72 società; nelle Maratonine quella maschile è in 17esima posizione su 124 società; nel “Grand Prix di corsa su strada” la squadra femminile ha raggiunto la 20esima posizione su 25 società invece quella maschile è stata 11esima su ben 45 società. “ Un stagione da non dimenticare – afferma il presidente della Running Barrafranca, Antonio Bellanti –
Con un gruppo che aumenta in modo esponenziale e questo fa molto piacere perché i vari valori dello sport arrivano anche nella condivisione dello stare assieme e poter dire in ogni manifestazione che Barrafranca c’è”. Tra le varie imprese degli atleti nel 2016, a prescindere dal risultato, ricordiamo la “Zero – Tremila” fino all’ultima impresa di Salvatore Pantorno (SM 50) con la “Trail dei Nebrodi”, dove ha percorso 65 km in mezzo alla neve nel parco in 11 ore e 30 minuti di grande fatica; e poi ancora la partecipazione alla recente Maratona di Palermo, alla “Filippide” di Ragusa e fino alla Maratona di Venezia.
L’atleta Rosa Anna Colombo (SF 45) il prossimo 18 dicembre riceverà il premio “super fedelissima” (sono solo due in tutta l’isola) per aver completato tutte le 22 gare del campionato di “Maratonine” e “Grand Prix” di corsa su strada mentre un altro atleta barrese Antonio Bellanti (SM 50 ) quello di “fedelissimo” per aver concluso le 15 gare del GP di corsa su strada.
Previous Festa dell'Immacolata. Il percorso della processione per le vie della parrocchia
Next Da Zelig a Enna: Sconsy domani al Teatro Garibaldi