La Sicilia rurale antica nelle foto di tre fotografe straniere

Il luogo scelto è stato quello della casa rurale AnticaMenta tra Pietraperzia e Barrafranca




La Sicilia rurale antica e moderna raccontata attraverso le immagini da tre fotografe straniere. Sono Paula Da Silva, portoghese, Margreet Schouren, olandese, e Susan Noeller, statunitense. Il luogo scelto è stata quello del centro dell’isola, Pietraperzia, nella casa rurale Casa AnticaMenta, di un’omonima contrada, che da rudere, e senza il volere dei proprietari, Carmelo Scarciotta e Olga Corber, è diventato luogo paradisiaco in mezzo ad un paesaggio tra alberi di ulivi e carrubbe, sia per la posizione geografica che per le tante richieste di scatti fotografici. Da li i proprietari l’hanno trasformata a casa vacanza. “ Questo posto viene frequentato anche da molti fotografi – affermano Scarciotta e Korber – e quando ci è arrivata la richiesta di venire a scattare foto da parte di queste tre fotografe straniere siamo stati disponibili dato che volevano ricostruire l’antica storia rurale”. L’itinerario delle tre fotografe comprende la visita anche in altri centri dell’isola tra cui Corleone, Acquedolci, San Fratello, Canicattini Bagni e Catania. All’interno della casa rurale di Pietraperzia hanno partecipato diverse figure dell’epoca rurale del territorio pietrino come la figura storica di Dorotea Barresi dove l’abito antico (di proprietà della famiglia La Monica di Palermo e di Domenico Nocilla di Pietraperzia. Il confezionamento dell’abito è stato eseguito dalla sartoria Cannarozzo di Mazzarino) è stato indossato dalla giovane Sharon Amico (miss Pietraperzia 2016). Anche la musica ha preso il sopravvento con la presenza tutta al femminile dell’ Esemble Reverie di Caltanissetta con Giusy Tumminaro (flauto), Laura Gallo (violino), Laura Verde (violoncello), Brenda Piscopo (arpa) e Ivana Stringi (soprano). E’ arrivato da Barrafranca l’antico carretto siciliano dei primi del ‘900 con la rappresentazione della storia di Garibaldi e la cavalla “Dorkass” messi a disposizione da parte di Filippo Speziale, e aiutato dall’amico Alessandro Tambè. I figli di Speziale, Giuseppe e Gaetano hanno prestato il loro volto per foto che potrebbero essere pubblicate dalla stampa internazionale. Anche un ennese sugli allori: lui è il “re” del marrazzano, Calogero Gugliotta. “Casa AnticaMenta – affermano le tre fotografe straniere – è un luogo ideale per un fotografo: sembra un paradiso terrestre. Sono stati dei momenti magici”. Susan Noeller invece ha esordito con le parole: “It’s very nice”. Ad aprile del 2017, Paula De Silva visiterà lo stesso luogo con 8 fotografi della stampa estera per da vita ad un evento denominato “Sicily On Focus”.




Previous L'ennese Roberta Corona in soccorso salva bagnanti a San Vito Lo Capo
Next L'autrice Elvira Seminara, la "cantastorie" capace di trasformare e dare una nuova vita agli scarti