Roberto Fiore di Forza Nuova: ” Da parte della popolazione c’è un sentimento contrario agli accordi dei comuni con l’Arabia Saudita”

Roberto Fiore di Forza Nuova: ” Da parte della popolazione c’è un sentimento contrario agli accordi dei comuni con l’Arabia Saudita”

- in Piazza Armerina




Sabato 25 giugno si è svolto a Piazza Armerina, nella centralissima piazza Garibaldi, il previsto presidio di Forza Nuova per ribadire ancora una volta la nostra contrarietà agli accordi con l’Arabia Saudita sottoscritti dai sindaci di Piazza Armerina, Aidone e Valguarnera, che prevedono anche la costruzione di centri culturali islamici e di una grande moschea a Valguarnera. Nel corso del presidio sono stati distribuiti centinaia di volantini ( cosa già fatta ad Aidone domenica scorsa il 19 giugno) e ci sono stati gli interventi del segretario provinciale Salvatore Marotta e del dirigente nazionale Giuseppe Bonanno Conti. A conclusione del presidio è intervenuto il segretario nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore il quale ha dichiarato:” Quello con l’Arabia Saudita è un accordo gravissimo perchè i nostri servizi, la nostra intelligence, è certa che l’Arabia Saudita, insieme al Qatar, siano i più importanti finanziatori dell’ISIS e del terrorismo internazionale. Considerato questo, fare accordi con Paesi del genere significa non solo porre le premesse per perdere la nostra identità nazionale e cristiana, ma anche per fare entrare il terrorismo nel nostro territorio”. Poi su un’atmosfera contraria Roberto Fiore evidenzia:” Ho potuto constatare però che da parte della popolazione e anche di settori della Chiesa c’è un sentimento contrario e anche i sindaci cercano adesso di minimizzare o fare marcia indietro, ma noi gli staremo dietro, gli staremo addosso e faremo in modo che questo tradimento non possa avvenire. Quindi noi invitiamo la popolazione locale a venire in Forza Nuova, a contattare il nostro responsabile provinciale Salvatore Marotta e impostare insieme una battaglia con manifestazioni e raccolta firme per impedire che ci sia questo scempio che non è solo dal punto di vista culturale, ma anche dell’ordine pubblico e delle nostre libertà”.




You may also like

La Polizia di Stato deferisce una cittadina italiana ritenuta responsabile di una truffa assicurativa perpetrata con la tecnica del vishing

n esito a una delicata attività di polizia